il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Piglio, Interessante incontro per un'agricoltura di precisone

Piglio, Interessante incontro per un'agricoltura di precisone

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

alt PIGLIO - Negli ultimi anni, stiamo assistendo anche in Italia a una lenta e progressiva diffusione in agricoltura di processi, tecnologie e approcci operativi “strategici” che rientrano nell’ambito della cosiddetta agricoltura di precisione, traduzione letterale dell’inglese “precision agriculture”. In questo ambito, rientrano pienamente le tecnologie legate allo sviluppo dei sistemi S.A.P.R. (Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto), comunemente chiamati Droni, che hanno subito un’evoluzione rapidissima. Lo sviluppo tecnologico nell'ambito della sensoristica permette di caricare a bordo dei droni sensori di vario genere, dalle camere digitali ad altissima definizione, ai sensori termici ed iperspettrali, con ricadute importantissime nelle applicazioni in campo civile in grado di rivoluzionare interi settori, dall’ambito applicativo di interesse dell’Ingegneria in generale, da quella del rilievo a quella strutturale, da quella ambientale, agricola a quella del rilievo territoriale. Di questo e tanto altro, se ne è parlato sabato scorso a Piglio presso l’azienda vinicola “Pileum”, in un incontro organizzato dall’Amministrazione Comunale di Piglio, con il patrocinio dell’Accademia Kronos, della locale Protezione Civile, e la partecipazione tecnica dell’ente Aereo Soluzioni. “E’ stato un incontro particolarmente interessante –ha commentato con soddisfazione il Sindaco di Piglio Mario Felli (presente nelle foto) - sono stati analizzati i numerosi benefici integrati che le tecnologie dell’agricoltura di precisione potrebbero garantire sul fronte della qualità gestionale. Ma anche l’impiego in altri settori di sicurezza sul territorio, di mappatura, interventi su aree irragiungibili ed altro ancora. E l’apertura inoltre di formare secondo le normative Enac piloti certificati. C’è un interesse particolare, che stiamo vagliando pensando anche di realizzare un’area di decollo di droni”. Unanime il plauso per l’incontro da parte del consigliere delegato all’agricoltura Domenico Franceschetti che ha curato l’evento: “Dobbiamo essere in continuo aggiornamento, portare la nostra agricoltura che è il protagonista principale del territorio, a livelli sempre più alti, l’uso dei droni sensoriali, permette di intervenire ed in modo tempestivo per la tutela delle produzioni agricole”. All'esterno si è assistito ad una dimostrazione di missione autonoma di volo con rilievo multispettrale di drone radiocomandato su vigneto (decollo - rotta di volo su schermo - atterraggio).

alt


alt

alt




Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Marzo 2019 12:39

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito