il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Serrone, il prefetto Zarrilli in visita al Comune, apprezzamento per Presepe etnografico e azienda vinicola Terenzi

Serrone, il prefetto Zarrilli in visita al Comune, apprezzamento per Presepe etnografico e azienda vinicola Terenzi

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

SERRONE - Mantenendo la promessa fatta lo scorso 20 novembre in occasione dell’inaugurazione della sede comunale di Serrone riaperta dopo i lavori di ristrutturazione, il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, è giunta domenica scorsa a Serrone accolta dal sindaco Natale Nucheli e dall’Amministrazione Comunale. L’occasione è stata quella di visitare la storica azienda vinicola di Giovanni Terenzi dove il Prefetto ha degustato la gastronomia del territorio, conscendo  le importanti etichette prodotte dall’azienda serronese tra cui il Cesanese Vajoscuro 2012, che nei giorni scorsi a ricevuto  dall’AIS (Associazione Italiana Sommelier) “le 4 Viti” il massimo riconoscimento nel mondo vitivinicolo italiano. «Siamo lieti ed onorati –ha sottolineato il Sindaco Natale Nucheli- che il Prefetto sia nuovamente giunto a Serrone, il fatto che apprezzi le eccellenze di Serrone, ne è di vanto per il territorio, ed è segnale che Serrone ed il suo territorio continuano a crescere in termini di promozione e qualità». In occasione dell'inaugurazione della sede comunale, il Prefetto aveva espresso la volontà di visitare l’azienda di Giovanni Terenzi in quanto voleva conoscere personalmente il produttore e l’azienda perché conosceva già i vini prodotti, e durante l’incontro con Giovanni Terenzi e la sua famiglia, a esternato parole di elogio incoraggiandoli a continuare un lavoro così importante per il territorio. Successivamente sempre accompagnata dagli amministratori, il Prefetto ha visitato il presepe etnografico più lungo del Lazio, con l’eccezione che proprio domenica a fiancheggiare i 150 manichini in scene della tradizione contadina di un tempo, vi erano figuranti viventi nei costumi tipici. Il Prefetto Zarrilli è rimasta particolarmente affascinata, ammirando il presepe etnografico e vivente, ed anche per lo splendido centro storico di Serrone, ammaliante cornice dell’atmosfera natalizia.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito