il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Piglio, la CRI realizza un manuale di comportamento in caso in emergenza: «Importante agire correttamente»

Piglio, la CRI realizza un manuale di comportamento in caso in emergenza: «Importante agire correttamente»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

PIGLIO - La sede locale di Piglio della CRI (Croce Rossa Italiana), è nota per le sue costanti ed intense attività di controllo, con iniziative su tutto il territorio con corsi di formazione e di sensibilizzazione, una struttura importante ed altamente valida in considerazione dell’attuale stato in cui versa la sanità locale. In questi giorni la CRI di Piglio, ha presentato un ulteriore progetto, molto apprezzato dalla comunità pigliese. Si tratta di una brochure, al cui interno sono riportati i comportamenti da tenere in caso di emergenze varie, molto dettagliato curato dai volontari della CRI, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. «L’obiettivo di questa brochure  -sottolinea il coordinatore della CRI Paolo Ambrosetti- è diffondere in modo capillare le conoscenze su come affrontare i rischi domestici, a partire dagli eventi incidentali più frequenti e di favorire la formazione di una cultura della prevenzione. Gli incidenti domestici, sono la causa di situazioni a volte gravi, e saper intervenire immediatamente può risultare importante e vitale. Questa guida, nasce dall’esigenza di fornire dunque uno strumento valido, di facile comprensione, per dare le nozioni principali, nel sapere cosa fare in questi casi».
«È un’iniziativa importante –ha commentato il Sindaco di Piglio Mario Felli- una guida semplice e che allo stesso tempo può risultare di grande valore, nell’intervento immediato. La cosa peggiore da fare in casi di emergenza, è quella di non fare nulla e questa guida invece indica in modo chiaro come comportarsi. Gli incidenti domestici risultano sempre più frequenti e coinvolgono in particolar modo le fasce deboli, anziani e bambini, sapere cosa fare in questi casi è importante e può salvare anche una vita. Plaudo dunque questa bella iniziativa, che deve sempre più essere promossa, anche in altri ambiti all’interno della scuola, del centro anziani e durante incontri mirati con la popolazione che invito la CRI ad organizzare durante l’anno».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito