il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Piglio, dopo la limitazione della ZTL altre novità per far rivivere il centro storico: torna il mercato?

Piglio, dopo la limitazione della ZTL altre novità per far rivivere il centro storico: torna il mercato?

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

PIGLIO - Continua l'azione di rivalutazione del centro storico di Piglio da  parte dell'Amministrazione comunale del Sindaco Mario Felli. Infatti dopo la scelta di attuare la limitazione delle varie fasce orarie della Ztl per accedere al centro storico in soli due orari, che inizierà da domenica 1 febbraio, con la possibilità di accedere  per tutto il giorno dalle 7:00 del mattino fino alla sera alle 20:00, mentre il varco sarà funzionante nelle fascia serale-notturna dalle 20:00 alle 7:00 del mattino, un'altra novità coinvolgerà viale Umberto I: l'idea di spostare il mercato settimanale del venerdì nel centro storico. Il mercato del venerdì, che attualmente si svolge nell’area di sosta di  piazza Primo Maggio, tornerà nel centro storico, come avveniva in passato. È una delle iniziative con cui l’amministrazione comunale intende far rivivere il borgo di Piglio, il nucleo originario da cui ha preso vita il comune.
«Il mercato settimanale è da sempre, oltre che un luogo per fare acquisti, “un’occasione” per incontrarsi. Così era nella tradizione e così è ancora oggi –afferma il Sindaco Felli–. Per questo ci sembra più adeguato il centro storico per ospitare il mercato, rispetto al parcheggio, dove si svolge attualmente, più freddo e più periferico. È chiaro che terremo in considerazione le esigenze dei residenti. In molti paesi il mercato settimanale rappresenta per tante famiglie un appuntamento imperdibile, una tradizione decennale. Ed è proprio in nome delle tradizioni che vogliamo riportare il mercato nella sua location naturale. In questo modo, inoltre, risolveremo anche il problema della sosta delle auto, che si ripropone ogni venerdì, quando il parcheggio è occupato dal mercato».
«Sappiamo che riportare in centro il mercato coglie un bisogno ed una richiesta vera,-continua il consigliere Domenico Franceschetti-  la possibilità di costruire sinergie positive tra commercio a posto fisso e commercio ambulante, in un momento particolarmente difficile per il nostro paese, segnato da una forte riduzione del reddito e dal contrarsi della propensione al consumo delle famiglie. Riportare in centro il mercato significa inoltre costruire procedure atte ad assicurare determinate compatibilità  di sicurezza agli operatori ed ai cittadini, questo sarà possibile  tramite una fattiva collaborazioni tra Amministrazione Pubblica, Operatori Commerciali ed Operatori della Sicurezza».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito