il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Serrone, acquistato il nuovo Scuolabus, Nucheli: «un sacrificio per i conti importante per la sicurezza»

Serrone, acquistato il nuovo Scuolabus, Nucheli: «un sacrificio per i conti importante per la sicurezza»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

SERRONE - È stato acquistato nei giorni scorsi un nuovo scuolabus dal Comune di Serrone. Si tratta di un Daily da 34 posti (+ 2),  che va a sostituire il mezzo più vecchio che era ancora in circolazione. Costato circa 65 mila euro, è stato acquistato per metà con un contributo della Provincia di Frosinone, per metà con fondi comunali. Con l’acquisto di un nuovo scuolabus si implementa il rinnovo del parco mezzi per il servizio di trasporto degli alunni delle scuole dell’infanzia, primaria e medie. In questo modo si modernizza l’offerta all’utente, dando ai bambini migliore confort e maggiore sicurezza.
«Grazie all’impegno profuso in questi mesi – ha detto il Sindaco di Serrone Natale Nucheli- – siamo riusciti ad acquistare uno scuolabus che potrà essere utilizzato per le scuole della nostro paese. Un ringraziamento per l’attenzione prestataci lo dobbiamo alla Provincia di Frosinone. Nella situazione attuale delle finanze pubbliche si tratta di un sacrificio importante per le casse comunali ma l’abbiamo fatto convinti che la sicurezza sia prioritaria ed è per questo che, anche grazie all’aiuto della Provincia, è stato compiuto questo sforzo per acquistare il nuovo scuolabus».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito