il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Roma, Cotral chiude il bilancio 2013 in attivo di 2,6 milioni di euro, nuovi veicoli nel 2015

Roma, Cotral chiude il bilancio 2013 in attivo di 2,6 milioni di euro, nuovi veicoli nel 2015

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ROMA - Cotral Spa comunica che il risultato del Bilancio 2013, approvato nella seduta odierna del Cda, indica un utile di 2,6 milioni di euro, al netto del pagamento delle imposte. Si registra, pertanto, un sensibile miglioramento del MOL (il Margine Operativo Lordo, fondamentale indicatore nel rapporto fra costi e ricavi) di oltre il 40 percento. Questo nonostante gli importanti oneri finanziari impiegati per sostenere l'indebitamento dovuto: ai mancati pagamenti di Atac Spa, relativi agli introiti della bigliettazione Metrebus e delle agevolazioni tariffarie; ai ritardi sui pagamenti da parte della Regione Lazio, che, comunque, sta facendo fronte agli impegni attraverso un piano di rientro considerevole i cui frutti saranno già visibili nel corso del 2014; ai massicci investimenti in manutenzioni, che correranno ancora nel 2014, ma, che già dal 2015, dovrebbero fortemente ridursi a seguito dell'acquisizione di parte del nuovo parco rotabile, che verrà acquistato con fondi della Regione Lazio e in parte con risorse proprie della Cotral Spa.
Una delle principali voci per il miglioramento del Mol è rappresentata dalla forte contrazione dei costi per il personale e  servizi, che proseguirà nel 2014, anche a seguito dell'assunzione di poco meno di cento conducenti a costi unitari più bassi e più limitati rispetto agli attuali, ancorché con contratti a tempo indeterminato. Condizioni che riconoscono al nostro stakeholder la capacità di un dialogo continuo e mai interrotto che gli darà la possibilità di ragionare sul futuro della Società sia in termini di prosecuzione dell'attuale contratto in house, sia di un eventuale confronto con i numerosi competitori internazionali del settore del Tpl che, anche se solo enunciate sulla stampa, sono presenti ormai da qualche tempo in modo sempre più ricorrente.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito