il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Trasporto Pubblico nel Lazio, scade il 31 marzo la campagna Agevolazionigiovani (ex-Melomerito) 2014

Trasporto Pubblico nel Lazio, scade il 31 marzo la campagna Agevolazionigiovani (ex-Melomerito) 2014

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ROMA – È giunta quasi al termine la campagna Agevolazionigiovani (ex Melomerito) 2014, partita lo scorso 27 gennaio. Infatti, solo fino al 31 marzo è consentito l' accesso al sistema Agevolazionigiovani (ex sistema Melomerito) per la compilazione della richiesta/rinnovo delle agevolazioni tariffarie per il trasporto pubblico della regione Lazio.
Si ricorda che le modalità e i criteri per ottenere le agevolazioni sono rimaste inalterate rispetto alle precedenti campagne Melomerito.
 Le agevolazioni prevedono riduzioni dei costi dell'abbonamento annuale dal 50% al 90% in base al reddito, al merito scolastico e in presenza di disagio sociale.
Il sito internet per accedere al sistema Agevolazionigiovani è il seguente: www.regione.lazio.it/agevolazionigiovani/security_login.flyingWeb  .

I criteri per avere diritto alle agevolazioni:
 - residenti nella Regione Lazio
 - età compresa tra 10 e 30 anni
 - reddito ISEE non superiore ai 20 mila euro oppure con un reddito ISEE maggiore di 20 mila euro ed inferiore o uguale a 35.000 euro e in possesso di particolari requisiti di merito scolastico.

Le modalità per ottenere le agevolazioni e la relativa documentazione da presentare al proprio comune di residenza sono reperibili sempre presso il sito sopra citato. 
Per ulteriori chiarimenti è possibile contattare la Regione Lazio dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00, al numero verde 800.00.11.33, all’indirizzo: info.agevolazionigiovani@regione.lazio.it
Di seguito la documentazione richiesta, da presentare al Comune di residenza per l'accettazione delle richieste:
Utenti con reddito ISEE non superiore ad €. 20.000,00

1) Utenti che hanno richiesto l’agevolazione pari al 50%
Documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza:
- richiesta di agevolazione effettuata tramite il sistema ;
- codice fiscale;
- documento di identità;
- certificazione attestante un reddito ISEE non superiore ad € 20.000,00.

2) Utenti che hanno richiesto l’agevolazione pari al 55% o al 60% o al 65% o al 70%
Documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza:
- richiesta di agevolazione effettuata tramite il sistema ;
- codice fiscale;
- documento di identità;
- certificazione attestante un reddito ISEE non superiore ad €. 20.000,00;
- la certificazione di iscrizione/frequenza rilasciata dall’Istituto scolastico o dall’Università relativa all’anno per il quale si richiede l’agevolazione, se studente;
- attestato di servizio rilasciato dal datore di lavoro con la specifica della sede dove viene abitualmente svolta l’attività lavorativa, se lavoratore.

3) Utenti che si trovano in una particolare condizione familiare ed hanno richiesto la maggiorazione del 20% sull’agevolazione spettante pari al 50%
Documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza:
- richiesta di agevolazione effettuata tramite il sistema ;
- codice fiscale;
- documento di identità;
- certificazione attestante il reddito ISEE;
dovranno inoltre presentare una delle seguenti certificazioni;
- la certificazione attestante un reddito ISEE non superiore ad  € 10.000,00;
-  la certificazione attestante lo stato di orfano di uno o entrambi i genitori;
- la certificazione attestante lo stato di disabilità rilasciata dalla commissione medica della A.S.L. ai sensi della legge 104/92;
- lo stato di famiglia attestante le condizioni previste per l’agevolazione connessa alla composizione del nucleo familiare.

4) Utenti che si trovano in una particolare condizione familiare ed hanno richiesto la maggiorazione del 20% sull’agevolazione spettante pari al 55% o al 60% o al 65% o al 70%
Documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza:
- richiesta di agevolazione effettuata tramite il sistema ;
- codice fiscale;
- documento di identità;
- certificazione attestante il reddito ISEE;
- la certificazione di iscrizione/frequenza rilasciata dall’Istituto scolastico o dall’Università relativa all’anno per il quale si richiede l’esenzione, se studente;
- attestato di servizio rilasciato dal datore di lavoro con la specifica della sede dove viene abitualmente svolta l’attività lavorativa, se lavoratore;
dovranno inoltre presentare una delle seguenti certificazioni:
- la certificazione attestante un reddito ISEE non superiore ad € 10.000,00;
- la certificazione attestante lo stato di orfano di uno o entrambi i genitori;
- la certificazione attestante lo stato di disabilità rilasciata dalla commissione medica della A.S.L. ai sensi della legge 104/92;
- lo stato di famiglia attestante le condizioni previste per l’agevolazione connessa alla composizione del nucleo familiare.

5) Studenti con meriti scolastici che hanno richiesto la maggiorazione del 20% sull’agevolazione spettante pari al 50% o al 55% o al 60% o al 65% o al 70%
Documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza:
- richiesta di agevolazione effettuata tramite il sistema
-codice fiscale;
-documento di identità;
- certificazione attestante il reddito ISEE;
- la certificazione di iscrizione/frequenza rilasciata dall’Istituto scolastico o dall’Università relativa all’anno per il quale si richiede l’esenzione;
- la certificazione rilasciata dall’Istituto scolastico o dall’Università attestante il possesso di uno dei requisiti di merito nell’anno scolastico/accademico precedente quello di presentazione della richiesta.
Gli studenti-lavoratori dovranno altresì presentare attestato di servizio rilasciato dal datore di lavoro.

Utenti con reddito ISEE superiore ad € 20.000,00 e fino ad € 35.000,00

Gli studenti con meriti scolastici potranno usufruire dell’agevolazione pari al 50% del costo del titolo di viaggio.
La documentazione da presentare al Comune/Municipio di residenza è indicata al punto 5).

I soggetti interessati, in luogo della documentazione da presentare al Comune ovvero al Municipio di residenza, potranno produrre dichiarazioni sostitutive di certificazioni o dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà, nei casi e secondo quanto previsto dagli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n.445.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito