il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Anagni, Giornata della Legalità: colori e musica al Marconi per dire no alla violenza

Anagni, Giornata della Legalità: colori e musica al Marconi per dire no alla violenza

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

altANAGNI – Il maltempo non ha fermato l’esplosione di colori e calore che, anche quest’anno, hanno caratterizzato la Giornata delle Scuole per la Legalità, giunta alla sua seconda edizione.

E così pur rinunciando a piazza Innocenzo III per il maltempo, alunni e docenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore Guglielmo Marconi , hanno animato l’aula magna della Scuola di musica, balli, racconti, immagini e colori. Il tutto in un giorno, il 23 maggio, che ormai è data fondamentale per l’intero Paese.

La giornata, patrocinata da Comune, ProLoco, associazione “I cittadini contro la mafia e la corruzione2, associazione “Libera” e Banca Cassa di risparmio della provincia dell’Aquila, è partita proprio dal ricordo della strage di Capaci di 21 anni fa, e del sacrificio di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e della loro scorta, per affermare il no alla violenza che impone la prepotenza del più forte sul più debole, omologando i comportamenti di tutti al volere dei pochi.

altPer questo i ragazzi hanno portato sul palco del Marconi i più diversi generi musicali, costituendosi in un Consorzio di Musicisti per la Legalità, per affermare che solo la cultura del rispetto dell’altro permette a ciascuno di esprimere ciò che sente e desidera.

Del Consorzio hanno fatto parte alunni del Marconi, come il duo rap Skelly e Prince, band rock esterne come i The Waves e i dj di musica techno Adelmo e Alfredo Guadalti ma anche docenti e alunni del Liceo classico Dante Alighieri che hanno fatto viaggiare l’uditorio, insieme al maestro Enzo Salvi, sui ritmi del blues.

Il tutto intervallato da testi e riflessioni a cura dei docenti del Marconi e dei ragazzi di varie classi dei corsi economico e tecnologico, e del Liceo Artistico G. Colacicchi che ha curato la parte scenografica.

In aula magna c’è stata la presenza anche dell’associazione Libera del presidio di Cervaro e del coordinamento provinciale, che ha allestito un banchetto informativo, e che da tempo collabora con la Scuola per i percorsi annuali formativi e didattici sulla legalità.

Una giornata che dunque, nonostante gli imprevisti di questa ultima edizione, vuole affermarsi sempre più come giornata della legalità delle scuole di Anagni. In un’idea che, per il prossimo anno scolastico, vuole coinvolgere in maniera sinergica e continuativa tutti gli altri Istituti scolastici anagnini.


Ultimo aggiornamento Lunedì 27 Maggio 2013 11:26

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito