il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Frosinone, l’on. Pilozzi (SEL) contro rinnovo del CdA della Società Aeroporto: frattura col PD Scalia

Frosinone, l’on. Pilozzi (SEL) contro rinnovo del CdA della Società Aeroporto: frattura col PD Scalia

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FROSINONE - Dura presa di posizione dell’on. Nazzareno Pilozzi, contro il rinnovo del Consiglio di Amministrazione della Società Aeroporto di Frosinone. In una nota il deputato di deputato di Sinistra Ecologia e Libertà eletto nel collegio di Frosinone attacca: «Ci chiediamo tutti se in un momento così drammatico per i cittadini della nostra provincia fosse proprio necessario procedere alla nomina di un nuovo Consiglio di Amministrazione della società Aeroporto di Frosinone. È francamente incomprensibile questo zelo nel nominare nuove cariche per un progetto, quello dell'aeroporto, oramai morto e sepolto e bocciato dai principali Enti coinvolti nel procedimento autorizzativo.
Trovo assurdo poi che l'Ente Provincia, la cui soppressione è stata ribadita anche dal Governo da poco in carica, trovi ancora il tempo e i soldi per partecipare alla società con quote maggioritarie e compiere nomine dentro la stessa.
Chiederò ufficialmente al Prefetto di Frosinone se i due commissari, di nomina prefettizia, fossero a conoscenza di queste nomine e che cosa intendano fare a tale proposito.
Risulta di difficile comprensione la scelta di taluni personaggi che di giorno, dall'alto della propria presunta appartenenza alla cosiddetta 'società civile', gridano allo scandalo per i costi della politica e degli enti inutili e poi, di notte, si acconciano su poltrone pubbliche con il beneplacito delle peggiori espressioni politiche del territorio.
Infine, è doveroso ricordare che sulla società Aeroporto di Frosinone pende un giudizio negativo della magistratura contabile su modalità di gestione e funzione della stessa. Almeno questo aspetto avrebbe dovuto suggerire maggiore cautela».

Una presa di posizione che accentua la contrapposizione rispetto alle posizioni del senatore PD eletto nella stessa provincia, Francesco Scalia, sostenitore del progetto fin da quando era Presidente della Provincia di Frosinone, grande sponsor dello stesso in qualità di Consigliere Regionale del Lazio.
Ancora nello scorso mese di marzo il senatore Scalia ribadiva la propria fiducia nella possibilità di realizzare lo scalo aeroportuale di Frosinone sostenendo che «La recente bocciatura da parte del governo nazionale delle ipotesi Viterbo e Grazianise e l’impossibilità di delocalizzare parte del traffico di Ciampino su Fiumicino, oltre alla difficoltà di far coesistere nel solo aeroporto di Fiumicino il traffico commerciale con quello low cost, aumentano fortemente le chance per Frosinone, se solo qualcuno volesse giocarle».

Insomma: l’Aeroporto di Frosinone continua a costituire un importante elemento di frattura che contrappone le due anime del centro-sinistra ciociaro, in parlamento già spaccate dopo la nascita del governo di larghe intese guidato da Enrico Letta.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito