Acuto, Cotral promette interventi sul servizio di trasporto locale: assunti 20 autisti, presto nuovi bus

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ACUTO - Arriva la risposta di Cotral alle segnalazioni giunte dagli utenti e dal Comune di Acuto che nei mesi passati aveva più volte evidenziato soprattutto relativamente alle le corse studenti della mattina. Proprio di queste vi è stato un sopralluogo congiunto del Sindaco Augusto Agostini con il consigliere di amministrazione Toppi, l'ing. Capobianchi ed i responsabili Cotral di zona, che aveva confermato la gravità della situazione. Cotral fa presente «l’acuirsi delle problematiche strutturali legate al settore del traposto pubblico locale: un parco autobus ormai vetusto e numericamente non adeguato alle reali esigenze di servizio accompagnato da una carenza di operatori di esercizio cui si fa fronte con interventi limitati e straordinari che obbliga ad operare in un contesto di quotidiana e cronica emergenza».
A fronte di questa situazione, spiega nella missiva l’Amminstratore Delegato di Cotral Vincenzo Surace, «si è provveduto all’assunzione di 20 conducenti e alla decisione di procedere all’assunzione di altrettante unità nei prossimi giorni, fermo restando che si sta effettuando una verifica degli obblghi e dei requisiti giuridici vigenti per l’avvio della nuova gara di appalto per la fornitura di un congruo numero di nuovi autobus ai fini del ripristino della regolarità del servizio pubblico».

Soddisfatto parzialmente il sindaco di Acuto Augusto Agostini, che evidenzia la richiesta più volte fatta di realizzare un collegamento diretto con la stazione di Anagni: «Auspichiamo che finalmente si possano realizzare dei collegamenti con la stazione FS di Anagni. Sinora i vertici Cotral hanno dimostrato sensibilità e prontezza nell'affrontare i problemi che abbiamo posto e nel cercare di risolverli, pur nelle oggettive carenze di uomini e mezzi che ci hanno evidenziato. Auspico perciò che facciano altrettanto nell'affrontare e dare risposte concrete a questa ulteriore richiesta che costituirebbe un grande miglioramento dei collegamenti di Acuto con Roma».
La fermata Cotral in località Cona di Acuto, sulla superstrada Anticolana, dista infatti circa 3 Km dal centro abitato ed è perciò raggiungibile solo con mezzi privati. Ciò comporta disagi notevoli per i numerosi pendolari che ogni giorno devono raggiungere Roma per motivi di studio o di lavoro. Centinaia di firme sono state raccolte per sollecitare il Cotral, ora bisognerà verificare se raggiungeranno lo scopo.

Share

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito