il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Filettino, ancora chiusa la stazione sciistica di Campo Staffi; l’amministrazione latita

Filettino, ancora chiusa la stazione sciistica di Campo Staffi; l’amministrazione latita

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

FILETTINO - Ormai da qualche anno a questa parte, sembra di vivere ripetutamente la stessa scena di un film, che vede protagonista la stazione sciistica di Campo Staffi e la sua mancata apertura. Una situazione che è «figlia» di una medesima tentennante amministrazione comunale, che si è mostrata molto carente da circa 2anni. Lo scorso 30 novembre 2011 l'ex Sindaco Luca Sellari sottoscrisse un accordo con il Presidente del Consorzio per Campo Staffi, per l'assegnazione in via temporanea dal 30 novembre 2011 al 31 dicembre 2012 degli impianti di risalita di Campo Staffi, in base a tale accordo il Comune di Filettino, si assunse: «tutti gli oneri di gestione funzionalmente connessi, ivi compresi quelli di natura straordinaria che si rendessero necessari per garantire la piena efficienza, sicurezza e funzionalità».

Considerando ciò in data 21 dicembre 2012, il commissario straordinario del Comune (subentrato dopo neanche un anno di gestione di Sellari) ha inviato una missiva alla società ITI (Impianti Tuistici Invernali)  che gestisce gli impianti di risalita, per la mancata apertura della stazione, sottolineando che la mancata apertura di Campo Staffi sta causando un danno d'immagine ed economico all'intero Comprensorio ed al Comune, non dimenticando che l'apertura deve essere nel rispetto delle norme di sicurezza sia riguardo agli impianti che alle persone. Ma in base all'accordo sottoscritto nel novembre 2011, spetta al Comune attuare i controlli ed opere di sicurezza e funzionalità, se non sono stati fatti di certo l'ITI non si prende tale responsabilità nell'aprire.
«Passano gli anni, cambiano gli amministratori -commentano dall'ITI- ma la storia non cambia. Prima c'era chi aveva confuso il significato di amministrare la cosa pubblica con quello di dittatura, credendo di vivere in un Principato annunciando l'arrivo profetico di 4 milioni di euro dalla Regione Lazio per Campo Staffi mai arrivati, si saranno persi per strada; oggi c'è chi nel modo più tranquillo possibile facendo una parte del minimo indispensabile, dà la colpa agli altri se Campo Staffi non apre, anche se i ruoli sono scritti nero su bianco. Nel frattempo, sono passati circa 2 anni, la stagione 2012-2013 è ormai bruciata e Campo Staffi ancora non apre. Con un grande ritardo, dovuto alla confusione di ruoli nel Comune,  poco prima della fine dell'anno 2012 , è giunto l'ingegnere referente per certificare la proroga sugli impianti di risalita, ed ora si attende il nulla osta dell'USTIF (Ufficio Speciale Trasporti e Impianti Fissi), ed già nella seconda settimana di gennaio! Noi pensiamo che Campo Staffi rappresenta tutto per Filettino, Filettino esiste perché esiste Campo Staffi, se muore quest'ultimo è finito anche Filettino, e questo purtroppo  non è un film, ma è la realtà».

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Gennaio 2013 07:30

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito