il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Fiuggi Unita insiste per riapertura dello sportello Acea ATO5: «Insoddisfatti della gestione»

Fiuggi Unita insiste per riapertura dello sportello Acea ATO5: «Insoddisfatti della gestione»

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FIUGGI - In una nota odierna il gruppo Fiuggi Unita fa il punto sulla situazione relativa alla gestione dell servizio idrico integrato, Acea Ato5, e in particolare al rapporto tra la società e gli utenti: «In riferimento ai difficili rapporti commerciali dei cittadini con il gestore del servizio idrico ACEA ATO 5 S.p.A., l'Amministrazione Comunale ha più volte richiesto la riattivazione dello sportello commerciale, anche solo temporaneamente, sollecitando per iscritto l'azienda con una nota a firma del Sindaco datata 5 Ottobre 2012 (Prot. 9628). Purtroppo le richiesta presentata è rimasta priva di riscontro per cui, anche alla luce dell'ultima bollettazione arrivata presso gli utenti in questi giorni, resta fermo l'invito ai cittadini a comunicare sempre all'ACEA ATO 5 S.p.A. la lettura attuale del proprio contatore, al fine di pagare i consumi reali piuttosto che quelli presunti, ed a segnalare in forma scritta la presenza di aria nelle condotte al seguente indirizzo: Acea Ato 5 S.p.a., Direzione Commerciale, Viale Roma snc, 03100 – Frosinone commerciale@aceaato5.it.
Le comunicazioni che segnalano la presenza di aria nelle condotte e qualsiasi ulteriore disservizio possono essere contestualmente inoltrate per conoscenza al Comune di Fiuggi ed al Garante Regionale del Servizio Idrico Integrato, Avv. Raffaele Di Stefano, Viale del Tintoretto, 432, 00142 – Roma.
In merito alla gestione complessiva del servizio idrico, la posizione generale dell'Amministrazione Comunale per le proprie competenze è chiaramente rappresentata da quanto approvato all’unanimità da tutti i Sindaci e dall’Amministrazione Provinciale di Frosinone nel documento predisposto nell’assemblea del 24 Gennaio 2011:
“L’Assemblea dei Sindaci dell’ATO 5 delibera di conferire mandato al Presidente ed alla Consulta d’Ambito al fine di:
1.      acquisire i pareri tecnici di professionisti al fine di determinare la Tariffa reale media per l’anno 2011 e la relativa articolazione tariffaria, con l’ausilio della Segreteria Tecnica Organizzativa (STO);
2.      incaricare la STO nonché i professionisti al fine di procedere alla revisione del piano d’ambito;
3.      acquisire parere tecnico-legale in ordine: all’escussione del deposito cauzionale a fronte del mancato pagamento da parte del gestore degli oneri concessori dovuti, qualora persistano le condizioni di legge; all’esperimento delle azioni giudiziarie volte al recupero delle somme non coperte dalla polizza fideiussoria nonché alla tutela di tutti i diritti, azioni e/o ragioni spettanti all’AATO nei confronti del gestore, anche in relazione ai danni subiti e subendi, qualora sussistano le condizioni di legge; all’avvio del procedimento volto alla risoluzione della Convenzione di Gestione secondo le prescrizioni di cui agli articoli 34 e seguenti della medesima Convenzione di Gestione e del Disciplinare Tecnico, qualora sussistano le condizioni di legge; all’esperimento dell’azione giudiziale per l’annullamento dell’atto transattivo del 27/02/2007, in forza di puntuali e qualificati pareri legali e tecnici unitamente al parere della STO.
precisare che ogni attività di cui sopra dev’essere sottoposta alla Consulta d’Ambito anche per gli atti consequenziali.
In questo senso già con raccomandata del 25 Febbraio 2011 l’Amministrazione ha sempre sollecitato la Consulta d’Ambito a procedere rapidamente senza purtroppo ottenere risultati pienamente soddisfacenti».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito