Acuto, le indagini ARPA rassicurano: campi elettromagnetici molto al di sotto dei limiti di legge

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ACUTO - Dati estremamente tranquillizzanti, quelli che emergono dall’indagine ambientale condotta dall’ARPA Lazio su richiesta del Comune di Acuto per monitorare i livelli di campo elettromagnetico prodotti dagli impianti di telecomunicazione presenti su Monte Acuto e Monte Serrone. Nei giorni immediatamente precedenti e successivi all’attivazione ufficiale delle antenne di telefonia di quarta generazione (LTE) sono stati effettuati dei rilievi nei punti ritenuti più significativi per l’esposizione da parte della popolazione alle emissioni delle antenne, per verificare il rispetto delle normative in materia. I dati rilevati nelle diverse misure effettuate sono risultati compresi tra i 0,4 e i 0,7 V/m, a fronte di un limite di esposizione stabilito dalla legge pari a 20,0 V/m, e al limite di attenzione pari a 6,0 V/m. I dati rilevati sono dunque 10 volte inferiori a quelli previsti dal limite di legge: l’ARPA esclude criticità in relazione all'esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici generati dagli impianti di telefonia mobile installati presso Ie
località Monte Acuto e Monte Serrone (Colle Madama) del Comune di Acuto, e attesta come i valori riscontrati siano ampiamente al di sotto dei valori limite di esposizione, di attenzione e di qualità stabiliti dalla legge.

Share

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito