il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Ferentino, Berretta soddisfatto per l’esito dell’iter sul Dimensionamento scolastico 2012-2013

Ferentino, Berretta soddisfatto per l’esito dell’iter sul Dimensionamento scolastico 2012-2013

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

FERENTINO - Ad un anno esatto, si conclude l’iter del dimensionamento scolastico 2012/2013: da oggi va in vigore la proposta del Comune di Ferentino con i due Istituti Comprensivi, proposta che ha ottenuto in questi mesi il via libera da parte sia del Tar Lazio che dal Consiglio di Stato.
Maurizio Berretta, Assessore alla Pubblica Istruzione, ha commentato: «È il giusto epilogo della legalità sempre fortemente richiesta, il trionfo della democrazia, che forse si erano un po’ smarrite negli ultimi tempi nella nostra nazione, ed è importante che questo segnale venga dal mondo scolastico. Certo è che questa vicenda è l’esempio negativo di quanto succede in tutti gli ambiti, iter procedurale che durano all’infinito, il mancato e continuo adeguamento alle sentenze della magistratura, però è anche l’esempio dove una città si è stretta per il rispetto delle regole e dove con tanta caparbietà siamo riusciti a raggiungere gli obiettivi prefissati.
Ai 42 ragazzi che ieri si sono uniti ai loro coetanei, va un pensiero particolare, potranno confrontarsi con i loro pari, in un Istituto scolastico dove tanto e’ stato l’investimento sia di risorse che di lavoro per rendere il luogo consono per l’ospitalità a cui è finalizzato.
Il sottoscritto e tutta l’amministrazione comunale, non sono mai stati contrari alla doppia scuola media sul territorio, anzi saremmo ben lieti di ricevere una proposta “oggettivamente fattibile” dalla Provincia o dalla Regione con le relative risorse finanziarie, abbiamo se non altro sempre condannato il modo e la proposta dei due enti, e ad avvalorare la nostra tesi ci ha pensato dapprima il TAR (24 Maggio 2012) ed in secondo grado il Consiglio di Stato (26 Agosto 2012).
Mi preme ringraziare i colleghi, le tante persone, associazioni, e partiti politici che mi hanno sostenuto in tutto questo arco temporale, non era facile portare a compimento questa battaglia che coinvolgeva il benessere scolastico dei nostri ragazzi, ma alla fine, l’Italia e’ anche il paese dove prima o poi la giustizia trionfa.
Qualcuno se ne faccia una ragione, tante cattiverie e falsità mi sono state rivolte in questo mese di settembre, non mi hanno toccato minimamente visto se non altro la provenienza delle stesse, ma non voglio polemizzare oltre, anzi chiedo a lor signori di attivarsi congiuntamente a me per far si che le nostre scuole possano sempre di più accrescere nella loro funzione, sarebbe interessante ricevere risorse finanziarie almeno pari a quanto il sottoscritto, nella doppia veste di assessore alla pubblica istruzione ed al bilancio, destina da 4 anni e mezzo al mondo scolastico(atti pubblici nell’albo pretorio), anche perché fino ad oggi le somme, almeno da parte dell’amministrazione provinciale ammontano a ZERO e la gente aspetta fatti e non aria fritta»

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito