il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Piglio, presto interventi sugli impianti idrici per risolvere problemi di erogazione che durano da anni

Piglio, presto interventi sugli impianti idrici per risolvere problemi di erogazione che durano da anni

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

PIGLIO - A seguito della carenza di acqua che interessa alcune zone del territorio, l'amministrazione comunale di Piglio,  ha adottato a sta adottando tutti i provvedimenti di propria competenza per poter affrontare la problematica. «Le problematiche che hanno determinato e determinano la carenza della risorsa idrica -commenta il sindaco Tommaso Cittadini- si possono indicare nelle seguenti: diffusa siccità, gestione poco efficiente della risorsa idrica, Inadeguatezza della rete al fabbisogno considerando che prima serviva un piccolo numero di abitazioni, ed era dunque dimensionata per svolgere questo compito, dovrebbe oggi far fronte a un fabbisogno aumentato esponenzialmente con nuove abitazioni in loco,  rotture alla rete, comportamenti inadeguati nell'uso dell'acqua.

Per ciascuna delle criticità individuate, l’amministrazione comunale ha pressato l’ente gestore affinché potessero essere adottate soluzioni risolutive, offrendo la massima collaborazione. Infatti L’amministrazione comunale è riuscita ad ottenere il completo ammodernamento della centrale, con la completa sostituzione delle vecchie strutture con impianti tecnologicamente avanzati.
L’intervento è consistito nella bonifica dell’area esterna ed interna al sito; la realizzazione di un moderno locale ad hoc adibito alla clorazione; la completa messa in sicurezza con la realizzazione di cavidotti interrati destinati all’alimentazione dei quadri elettrici per l’elettropompa del pozzo e degli impianti di sollevamento; tinteggiatura degli infissi; la messa in opera di due misuratori di portata per il controllo in tempo reale dei consumi. Sono stati infine inseriti sensori galleggianti per automatizzare i sollevamenti della risorsa idrica e strumenti che consentono il telecontrollo della centrale in tempo reale. Infine, per garantire la massima sicurezza per i cittadini, è stato installato un sistema di videosorveglianza per scongiurare possibili azioni di malintenzionati.
L’amministrazione comunale, -continua Cittadini- individuate le aree che soffrono particolarmente, ha pianificato gli interventi da realizzare: nuovo collegamento per le località Tagliano, Vado Oscuro e Torretta. Entro fine anno verrà realizzata una nuova infrastruttura per il trasporto delle acque potabili dalla centrale di San Rocco verso la località in oggetto. I lavori sono stati già definiti e le somme necessarie stanziate nel bilancio comunale. Ciò consentirà di riservare un flusso idrico diretto per quella zona e come conseguenza di mantenere un flusso idrico maggiore nelle zone circostanti.
Sarà una soluzione risolutiva delle problematiche attuali che perdurano da oltre 8 anni. Evidentemente il mancato ammodernamento della rete nel corso degli anni, la non adeguata manutenzione e il non aver individuato per tempo debito le criticità di interesse del territorio comunale da circa un decennio, aggiunti alla grave siccità che sta interessando tutto il territorio, non consentono una soluzione rapida e definitiva di tutti i problemi nel brevissimo periodo.
La situazione sarebbe stata comunque certamente più grave ed avrebbe interessato un numero maggiore di cittadini se quanto sopra non fosse stato ancora una volta fatto. L’amministrazione comunale chiede anche a tutti i cittadini di sostenere questo sforzo adottando comportamenti adeguati nell’uso dell’acqua e segnalando eventuali comportamenti non adeguati agli organi preposti».

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Luglio 2012 13:21

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito