il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Alatri, Morini vieta l'uso improprio dell'acqua potabile

Alatri, Morini vieta l'uso improprio dell'acqua potabile

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ALATRI - Il sindaco Giuseppe Morini, visto l’allarme siccità annunciato nella scorsa settimana dalla società Acea Ato 5, ha emanato un’ordinanza che vieta, a partire dallo scorso 11 aprile fino al 30 settembre del corrente anno, l’utilizzo dell’acqua potabile su tutto il territorio comunale per l’innaffiamento.

E’ vietato, altresì, impiegare l’acqua potabile per innaffiamento prati, giardini e orti; lavaggio autoveicoli; lavaggio piazzali e superfici scoperte; riempimento piscine, vasche ornamentali, vasche da giardino e simili.

L'ordinanza è stata dettata principalmente a seguito della nota della prefettura di Frosinone N. 20.2/320 del 5/4/2012 nella quale il Prefetto, ricevuta la comunicazione della società Acea Ato 5 sull’allarme siccità, raccomandava ai sindaci dei comuni interessati di valutare l’opportunità di adottare ordinanze temporanee di divieto per l’utilizzo dell’acqua potabile a fini non alimentari.

Per le violazioni all’ordinanza descritta, sarà irrogata una sanzione amministrativa pecuniaria da 25 euro sino a 500 euro, così come previsto dalla normativa vigente. Il Comando di Polizia Locale sarà tenuto a vigilare sull’osservanza della stessa ordinanza punendo la eventuali trasgressioni.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito