il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Tecnologia ::> Agricoltura sociale, il comune capofila di Alatri firma la delibera. Nel progetto aziende agricole di Acuto

Agricoltura sociale, il comune capofila di Alatri firma la delibera. Nel progetto aziende agricole di Acuto

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ALATRI - Nell’ultima assemblea dei sindaci sono state decise le linee di intervento relative alla seconda fase del Progetto sperimentale di Agricoltura Sociale, tese essenzialmente a promuovere l’animazione territoriale e la sensibilità per l’argomento, nonché ampliare la portata delle iniziative, il numero dei soggetti coinvolti (compresi gli operatori agricoli del territorio) e delle persone beneficiarie.

La giunta del Comune di Alatri, capofila, ha recepito tale decisione con la delibera n. 38. Obiettivo prioritario degli interventi previsti per la nuova fase progettuale, è dare attuazione agli impegni già assunti al termine del Convegno tenutosi a novembre 2011 presso il Comune di Alatri, con la sottoscrizione di un Protocollo di Intesa per la promozione dell’Agricoltura Sociale.

 

La firma del Protocollo ha confermato l’interesse, già manifestato in fase di avvio del progetto da parte dei vari attori coinvolti nelle attività ovvero i Comuni del Distretto, la Regione Lazio, Assessorato alle Politiche Sociali, l’ARSIAL, l’Amministrazione Provinciale di Frosinone – Assessorato all’Agricoltura, l’Agenzia Formazione Lavoro della Provincia di Frosinone, la A.S.L – Dipartimento di Integrazione socio-sanitaria, il GAL, la Comunità Montana e le maggiori e più rappresentative organizzazioni di settore nonché tutti i soggetti pubblici e privati disponibili a partecipare al percorso sperimentale proposto.  Tra loro anche due aziende agricole site nel comune di Acuto.

L’assessore ai servizi sociali distrettuali, Fabio Di Fabio (nella foto), ricorda che “il fine ultimo del progetto, che si avvale della collaborazione dell’Università della Tuscia – Dipartimento DAFNE quale partner privilegiato di un accordo di ricerca, è promuovere l’Agricoltura sociale come strumento idoneo a favorire coesione sociale, sostenibilità e partecipazione ai processi di sviluppo locale; mentre l’obiettivo specifico delle prossime iniziative è creare una rete locale e solidale di risorse e potenzialità in favore del territorio distrettuale. In concreto – ha continuato Di Fabio - le attività previste per la prosecuzione del progetto saranno rivolte ai soggetti che si renderanno disponibili a partecipare a percorsi sperimentali di valorizzazione delle risorse agricole locali e di inclusione sociale.

L’assessore all’agricoltura del Comune di Alatri, Mario Belli, sottolinea invece “come l’adesione al progetto, da parte delle aziende e cooperative agricole del territorio, è particolarmente gradita in quanto svilupperebbe una sinergia tra pubblico e privato utile all’utilizzo ed il recupero dei terreni comunali disponibili e non utilizzati al momento”

Ultimo aggiornamento Martedì 13 Marzo 2012 08:22

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito