il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Trevi Nel Lazio, Approvati tutti i punti all'ordine del giorno

Trevi Nel Lazio, Approvati tutti i punti all'ordine del giorno

alt TREVI NEL LAZIO - Questa mattina si è svolta la seduta consiliare nel Comune di Trevi Nel Lazio, che prevedeva all’ordine del giorno i seguenti punti:  approvazione verbali seduta precedente;   approvazione rendiconto 2019;  variazione bilancio revisione 2020/2022;  approvazione regolamento comunale per la gestione rifiuti urbani;  presa atto nomina Organo di Revisione Economico -Finanziaria triennio 2020/22. Prima di affrontare i punti all’ordine del giorno, il Sindaco Silvio Grazioli (nella foto), ha voluto ricordare con un minuto di silenzio, l’illustre figura del notaio Vincenzo De Carolis,(di recente scomparso)  originario di Trevi Nel Lazio, persona molto amata, che ha sempre mantenuto un forte legame con il suo paese, contribuendo a diverse attività di volontariato sul territorio. Nella discussione dei vari punti, le cinque tematiche sono state approvate dalla maggioranza.  Per la minoranza era presente solamente il consigliere comunale Pietro Bianchini, che dopo essere intervenuto sul terzo punto esternando alcune irresolute considerazioni,  ribattute con chiarezza e determinazione dal Primo Cittadino, ha abbandonato l’aula non discutendo gli ultimi due punti all’ordine del giorno, perché a suo dire non era in possesso della documentazione legata al regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani, un regolamento molto importante per l’avvio della raccolta differenziata sul territorio comunale. Il Sindaco Silvio Grazioli si è ritenuto molto soddisfatto della seduta consiliare, così come il resto della sua maggioranza, evidenziando la concretezza del buon governo della sua gestione, e ciò risulta evidente considerando che in pochi mesi  da novembre è stato ottenuto un grandissimo risultato dovuto al risparmio raggiunto, con un avanzo primario dell'anno corrente  2019 di € 354 mila che va ridurre il disavanzo contabile di € 258 mila passando  così da € 1 milione 834 mila a € 1 milione 576 mila . Un risultato oltre le aspettative , che sottolinea che la strada è stata tracciata ed è quella giusta, e che  dà ulteriore certezza  dell’egregia operatività  della gestione Grazioli.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito