il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Serrone, Per la terza volta ad Amatrice per un gesto di solidarietà

Serrone, Per la terza volta ad Amatrice per un gesto di solidarietà

altSERRONE - Dopo il tremendo terremoto che ha colpito lo scorso anno la città di Amatrice, da subito la scuola è una priorità della ricostruzione, anche per il valore simbolico che rappresenta, così un importante gesto di solidarietà è nato spontaneamente tra gli alunni dell’istituto comprensivo di Serrone, che si sono mobilitati per la scuola dei loro coetani. Una delegazione del Comune di Serrone guidata dal Sindaco Natale Nucheli, si è recata sabato scorso per la terza volta ad Amatrice ,per consegnare al sindaco Sergio Pirozzi il contributo raccolto tra gli alunni della scuola serronese mirato a sostenere il regolare funzionamento della scuola stessa. Insieme al Sindaco Nucheli il dirigente scolastico dell'istituto comprensivo Tommaso Damizia ed alcuni insegnanti. “Siamo andati ad Amatrice per portare un piccolo contributo –ha sottolineato il Sindaco Nucheli- ma soprattutto per incontrare il Sindaco Pirozzi e la gente di Amatrice poiché credo che, oltre alla solidarietà economica assolutamente doverosa, sia fondamentale essere vicini e far sentire l’affetto e la vicinanza del Comune di Serrone a tutte le persone colpite dal terremoto. Questa è la terza volta che andiamo ad Amatrice -continua il sindaco Nucheli- per portare il nostro aiuto alle popolazioni colpite dal grave sisma. La prima volta, subito dopo il terremoto, portammo materiale sanitario e medicinali, poi abbiamo consegnato i soldi raccolti nel corso delle iniziative dell'estate e oggi questo ulteriore aiuto per i ragazzi della scuola. Ancora una volta abbiamo avuto modo di toccare con mano la drammatica situazione di quelle zone e la distruzione che le ultime scosse hanno reso ancora più profonda, ma anche la straordinaria forza di volontà con cui il sindaco, i volontari e gli abitanti stanno lavorando per dare un senso di normalità alla vita quotidiana”.

 

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito