il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Piglio, Felli: “Ora tocca alla politica che ci rappresenta d’intervenire”

Piglio, Felli: “Ora tocca alla politica che ci rappresenta d’intervenire”

altPIGLIO - Con l’approvazione rispettivamente nei Consigli Comunali di Trevi Nel Lazio e di Filettino la delibera per l’approvazione di area disagiata dell’area nord da inoltrare al Ministro Lorenzin, per la riapertura del nosocomio anagnino, è stata approvata dai 9 Comuni interessati. Il Sindaco di Piglio Mario Felli, che ha dato vita alla delibera, ha espresso la sua soddisfazione a riguardo. “Purtroppo la vicenda che lega questi 9 Comuni è triste –ha commentato il Sindaco Felli- perché ci porta d’innanzi una situazione di criticità che questo territorio sta vivendo con l’assenza di una struttura sanitaria che ci è stata ingiustificatamente tolta, con tutte le conseguenze negative sul territorio. L’aspetto positivo è quello di vedere la sinergia tra i Comuni, che condividono questa problematica, e che insieme uniti, lottano per questo territorio e la sua comunità. Se riusciremo a raggiungere l’obiettivo di riavere almeno una struttura di Pronto Soccorso ed alcuni reparti, questa compattezza dovrà essere da esempio per affrontare insieme nuove battaglie. Voglio unirmi –ha continuato Felli- all’invito espresso nei giorni scorsi dal gruppo consiliare di maggioranza del Comune di Anagni “Progetto Anagni”, che ha esortato i nostri politici ciociari: la senatrice Spilabotte, il senatore Scalia, il deputato Pilozzi, l’Assessore Regionale Buschini, ha sostenere questa delibera che nei prossimi giorni sarà presentata in Regione affinchè giunga nelle mani del Ministro della Salute Lorenzin, perché prenda atto che c’è un territorio in agonia, che ha diritto ad avere una struttura sanitaria. Spero che la politica che ci rappresenta, non resti sorda a questo appello”.

 

Ultimo aggiornamento Domenica 31 Luglio 2016 19:28

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Leggi anche:

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito