il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Da Piglio parte la lotta per la riapertura dell'ospedale di Anagni

Da Piglio parte la lotta per la riapertura dell'ospedale di Anagni

PIGLIO - A seguito dalla riunione tenutasi a Piglio lo scorso 7 giugno, voluta fortemente dal Sindaco Mario Felli, in relazione ai provvedimenti da intraprendere per la riapertura del Pronto Soccorso di Anagni, è stata realizzata una delibera, che nei prossimi giorni verrà approvata dai Comuni coinvolti presenti il 7 giugno a Piglio e cioè: Paliano, Serrone, Trevi, Filettino, Acuto, Fiuggi, Anagni, Sgurgola e di certo Piglio. "Abbiamo intrapreso un importante percorso che ci porterà ad un esito positivo per il nostro territorio - ha commentato il Sindaco Felli- la delibera che nasce dalla sinergica volontà dei primi cittadini, con l'ausilio delle sigle sindacali, pone il raggiungimento di importanti obiettivi per la sanità del nostro territorio, per questo nella delibera che ogni comune membro adotterà e che verrà inoltrata al Ministro della Salute On. Beatrice Lorenzin, al Presidente della Regione Lazio in qualità di Commissario ad acta per la Sanità On Nicola Zingaretti, al Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli ed al

Commissario straordinario ASL Frosinone dott. Luigi Macchitella, si chiede nel particolare: che venga riconosciuto lo stato di stato di emergenza socio – economico e sanitaria del territorio nord della Provincia di Frosinone e disposta la riapertura dell'ospedale di Anagni quale “Presidio Ospedaliero in Zona Particolarmente Disagiata; la riapertura dell’ospedale di Anagni, avente la struttura di seguito indicata, e già prevista nel “Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera” per i presidi di area disagiata. Siamo fortemente determinati in questa direzione -ha continuato il Sindaco Mario Felli- e non ci fermeremo finchè non verrà concretizzata questa nostra richiesta".



Ultimo aggiornamento Lunedì 27 Giugno 2016 19:01

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito