il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Fiuggi, sollecito per la messa in sicurezza stradale di SR 155 e Anticolana

Fiuggi, sollecito per la messa in sicurezza stradale di SR 155 e Anticolana

altFIUGGI - Nel confermare la pericolosità delle due delle principali arterie stradali del nord della Provincia: la SR 155 Alatri-Fiuggi e la Superstrada Anticolana, continua la sollecitazione avviata dallo scorso agosto dai 12 Sindaci di Acuto, Alatri, Anagni, Collepardo, Guarcino, Fiuggi, Paliano, Piglio, Serrone, Torre Cajetani, Trivigliano e Vico nel Lazio, componenti il Tavolo sulla Sicurezza Stradale per chiedere interventi di messa in sicurezza. Ad annunciarlo Martina Innocenzi, Assessore con delega alla sicurezza del Comune di Fiuggi, che coordina il tavolo sulla sicurezza stradale. "Come abbiamo scritto nel nuovo documento predisposto insieme ai sindaci e indirizzato alla Regione Lazio, all'ASTRAL, alla Provincia ed al Prefetto, -afferma l'Assessore Innocenzi- la situazione è ormai insostenibile; dopo le prime sollecitazione del Tavolo sulla Sicurezza Stradale, l'ASTRAL ha effettuato un primo intervento di manutenzione straordinaria presso la Galleria Monte Porciano, favorendo un miglioramento delle condizioni della stessa. Tuttavia questo non basta: cresce il numero degli incidenti, sempre più cittadini segnalano la mancanza di sicurezza di due arterie caratterizzate dal manto stradale disconnesso e da una ormai inesistente segnaletica orizzontale.

Considerati gli impegni assunti dall'ASTRAL in merito al rifacimento del manto stradale nelle parti più deteriorate, sollecitiamo nuovamente un intervento non più rinviabile in relazione alla Superstrada Anticolana. In merito, invece, alla SR 155 Alatri-Fiuggi chiediamo alla Provincia di comunicare tempestivamente tempi di ripresa ed esecuzione dei lavori su un cantiere ormai aperto da anni nonché gli interventi previsti sulle arterie di competenza provinciale. Confidiamo -conclude Innocenzi- in una celere risposta e in un immediato intervento per ripristinare le condizioni di sicurezza nell'interesse della comunità".


Ultimo aggiornamento Sabato 23 Aprile 2016 08:45

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito