il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Piglio, Felli contro la fusione Ato5-Ato2: «Acea deve ascoltare la voce di questo territorio»

Piglio, Felli contro la fusione Ato5-Ato2: «Acea deve ascoltare la voce di questo territorio»

PIGLIO - Interviene con determinazione il Sindaco di Piglio Mario Felli, sull'intento della fusione delle due Ato di Acea, azione disposta all'insaputa dei Sindaci facenti parte di Acea, annunciando una dura presa di posizione.  «Unire Acea Ato2 e Acea Ato5 cosa vuol dire? Rendere inutili i voti dei sindaci del frusinate e quindi rendere impossibile il concreto esercizio di ogni azione per la provincia di Frosinone -interviene il Sindaco Mario Felli- Il prossimo 22 febbraio scadranno i termini per la valutazione della proposta di Acea Spa di fondere Acea Ato2 e Acea Ato 5, gestori del servizio idrico delle province di Roma e Frosinone. Ricordo infatti che con una lettera, datata 23 dicembre, Acea ha avanzato l’istanza di fusione tra i due Ato, lettera di cui i Sindaci non sono stati informati, ignorando completamente gli oltre 200 comuni interessati da questa operazione e che, a partire dal 22 febbraio appunto, scaduti cioè i termini entro i quali è possibile esprimere parere da parte dell’Autorità d’Ambito, sarà ritenuto accettato per il “silenzio assenso”. Ciò rappresenta un atto antidemocratico, su un bene che appartiene a tutti quale appunto l'acqua. Non è accettabile infatti che con una operazione di tipo esclusivamente societario si possa bypassare la volontà politica fin ora sostenuta dall’amministrazione.
Occorre -conclude Felli- quindi rilanciare immediatamente il processo di definizione degli ambiti idrografici per stoppare ogni tentativo di fusione che va esattamente nella direzione opposta del referendum e della legge n.5. per intervenire ed opporsi con forza a questa fusione».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito