il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Anagni, il PD dell’Area Nord si coordina per promuovere il rilancio economico e sociale del territorio

Anagni, il PD dell’Area Nord si coordina per promuovere il rilancio economico e sociale del territorio

ANAGNI - Uniti per rilanciare un territorio dal grande valore storico, economico e culturale e restituire ad un popolo il futuro che merita. È questo l’esito dell’assemblea degli amministratori del Pd dell’area nord, svoltasi lunedì sera, presso il Ristorante Le Rose. L’iniziativa è stata organizzata dai circoli del Partito democratico dei Comuni di Anagni, Acuto, Fiuggi, Paliano, Piglio, Serrone e Sgurgola con lo scopo di elaborare una proposta di sviluppo e rilancio del territorio sulla base di un’intesa elaborata dai sindaci dei comuni dell'area nord e dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. L’assemblea è stata presieduta dal segretario del Pd di Anagni, Francesco Sordo, e dai segretari del Pd di Acuto, Nando Monti, di Fiuggi, Paolo Fantini, di Paliano, Giovanni Massimi che ha inviato una sua delegazione, di Piglio, Elisabetta Necci, di Serrone, Michelangelo Italiano e di Sgurgola, Sergio Trombetta. I lavori sono stati coordinati da Guglielmo Cecilia del Pd di Anagni.

L’iniziativa ha visto la presenza di numerosi esponenti del Pd dell’area nord, eletti nei consigli comunali e nominati nelle giunte dei diversi comuni coinvolti, oltre che dei sindaci di Anagni, Fausto Bassetta, di Paliano, Domenico Alfieri e di Piglio, Mario Felli. Per Serrone il sindaco Nucheli ha delegato l’assessore Fabiana Romoli.

Nel corso dei lavori è emersa la necessità che tra i Comuni dell’area nord della provincia di Frosinone nasca una sinergia che possa condurre all’elaborazione di proposte comuni in tematiche prioritarie per il territorio da presentare tutti insieme presso la Regione Lazio ed il Parlamento al fine di rilanciare un territorio formato da tradizioni, valori turistico-culturali, economici e agricoli comuni. Ciò per garantire ad una vasta area un futuro più luminoso grazie ad una progettualità che metta da parte i singoli campanilismi e ponga al centro le sinergia di città che insieme si facciano volano di iniziative e proposte ambiziose ed all’altezza della storia dei Comuni coinvolti.

Per questo, durante la discussione, il segretario del Partito democratico di Anagni, Francesco Sordo, ha ribadito che «il lavoro del coordinamento dei circoli Pd dell’area nord in questi mesi, si è concentrato su alcune tematiche ritenute prioritarie da tutti: Lavoro ed Industria, attraverso una serie di proposte che presenteremo sul progetto “Lazio Valore Aggiunto” e sull’Accordo di Programma ormai fermo da tempo; Agricoltura e valorizzazione dei prodotti tipici della nostra terra; Cultura e Turismo e Valle del Sacco, attraverso una pressione mirante ad ottenere come primo risultato la bonifica dei territori inquinati. Occorre che tutti insieme – ha ribadito Sordo – lavoriamo per fare rete e per redigere una proposta unitaria da presentare alla Regione Lazio che sia integrativa del protocollo di intesa che i sindaci dell’Alta Ciociaria hanno redatto con il Presidente Zingaretti. Solo così possiamo garantire un futuro alla nostra terra, con un lavoro di squadra che faccia sentire forte la voce dei Comuni dell’area nord nelle sedi più elevati e che possa condurre anche e soprattutto al reperimento massimo dei fondi europei e di quelli strutturali per realizzare opere e progetti ambiziosi».
A tal proposito il sindaco di Anagni, Fausto Bassetta ha posto l’accento sul protocollo di intesa, in fase di definizione con gli altri sindaci, che vedrà i Comuni e la Regione Lazio impegnati in un’opera di sviluppo dell’area nord con una serie di interventi programmati da qui ai prossimi quattro/cinque anni su settori nevralgici come ambiente, turismo, cultura, lavoro ed occupazione. Proprio su quest’ultima si è soffermato Bassetta, definendola «come la vera e più urgente priorità».

Nel corso dei lavori, i diversi amministratori e segretari del Pd si sono alternati negli interventi, mettendo in risalto diverse questioni su cui possono redigersi proposte. In particolare si è avuto modo di confrontarsi su diversi problemi come il fallimento delle Terme a Fiuggi, il rilancio della Selva e dell’occupazione nel territorio di Paliano e nella promozione dei valori turistico e culturali ed ambientali di Serrone, Acuto, Piglio, Anagni e Sgurgola.

All’incontro hanno partecipato anche il segretario provinciale del Pd, Simone Costanzo e del Presidente provinciale del Pd, Sara Battisti, insieme al responsabile enti locali del Pd provinciale l’on. Francesco De Angelis. Tutti e tre hanno incoraggiato il lavoro del coordinamento, complimentandosi per l’iniziativa, e manifestando tutto il loro appoggio e del Pd provinciale circa le proposte unitarie che il Pd dell’area nord intenderà presentare in Regione, sottolineando come la priorità debba darsi alla bonifica della Valle del Sacco su cui il Pd provinciale ha già redatto un documento.

In chiusura dei lavori, il segretario del Pd di Anagni, Francesco Sordo, ha annunciato che di quanto emerso nel corso dell’assemblea verrà redatta una proposta unitaria, integrativa del protocollo di intesa ratificato dai sindaci, che verrà presentata in un prossimo incontro, tra qualche settimana, che vedrà la partecipazione degli eletti della provincia in Regione e in Parlamento, affinché quanto elaborato dal coordinamento dei circoli possa essere portato all’attenzione delle sedi di decisione per cercare il più possibile di essere realizzato.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito