il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Anagni, è Francesco Sordo il nuovo segretario del PD, eletti anche 19 membri del direttivo

Anagni, è Francesco Sordo il nuovo segretario del PD, eletti anche 19 membri del direttivo

ANAGNI  - È Francesco Sordo il nuovo segretario del PD di Anagni. Questo il responso del congresso cittadino dei democratici, che ieri presso la storica cornice di Casa Barekow, hanno rinnovato i propri organismi dirigenti. Francesco Sordo si è posto alla testa dell’unica lista presentata. Essa recava il motto “ Cambia Musica” ed era composta, oltre che dal candidato segretario, anche dai candidati al Direttivo. A maggioranza assoluta, con un solo voto contrario, è stato eletto il Direttivo, che affiancherà il Segretario Sordo nel corso dell’attività dei mesi futuri, caratterizzato dalla presenza di 19 membri di cui 13 uomini e 6 donne: Guglielmo Cecilia, Sofia Morrea, Maurizio Mucaria, Roberta D’Angeli, Simone Polletta, Ilaria Boccitto, Luigi Vecchi, Teresa Neri, Salvatore Aresti, Carla Proietti, Valerio Ascenzi, Umberto Morrea, Stefano Rosi, Federico Meloni, Elisa Aresti, Walter Iaboni, Piero Ammanniti, Daniele Vespa e Leandro Sinibaldi.
Un Direttivo giovane, nuovo, competente ed espressione delle diverse anime del Partito Democratico. Con un’età media inferiore ai 50 anni, la nuova dirigenza del PD è il frutto di un intenso lavoro di sintesi, improntata all’unità del PD, svolto dal segretario Francesco Sordo. Questi ha inteso plasmare la sua squadra nel segno della voglia di fare e del cambiamento, alla luce del ruolo centrale che il PD ha rivestito e riveste nella coalizione di centro sinistra guidata da Fausto Bassetta. L’ esito delle elezioni amministrative e la voglia di cambiamento nella politica e nel fare amministrazione che i cittadini hanno espresso nelle urne non poteva non tradursi anche nel PD che, primo partito ad Anagni e della coalizione di governo, si trova per la prima volta ad amministrare la città. E’ il segretario Sordo che, nel discorso di elezione , ha sintetizzato il nuovo corso del PD: «Vogliamo ricreare le condizioni politiche perché questa città torni ad avere il ruolo di protagonista che merita nel comprensorio. Mai più essere additati come la casa del malaffare e della mala politica, ma un esempio di buona amministrazione e di buona politica. Sappiamo che il lavoro è arduo perché si tratta di ritessere e ricostruire il tessuto connettivo dei democratici e democratiche anagnine. Ma il PD sente la responsabilità di questa missione poiché è il primo partito della città».
E’ stato un congresso all’insegna del confronto e del dibattito democratico, attraverso gli interventi degli iscritti che , anche con scambi talvolta accesi, si sono confrontati sulle diverse proposte programmatiche che i democratici intendono proporre all’amministrazione comunale e su cosa e come deve essere il PD.
Presenti al congresso cittadino i consiglieri comunali democratici Egidio Proietti, Sandra Tagliaboschi e Maurizio Bondatti; l’assessore comunale al bilancio Aurelio Tagliaboschi; il vicesindaco Marilena Ciprani; il segretario provinciale e il presidente provinciale del PD Simone Costanzo e Sara Battisti; il consigliere regionale del PD Mauro Buschini.
Presente anche il sindaco di Anagni Fausto Bassetta, il quale ha definito il PD come «elemento fondamentale ed imprescindibile per l’azione di governo della città, con il quale occorrerà programmare e sostenere l’amministrazione stessa e la coalizione nell’attuazione del programma».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito