il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Frosinone, Fortuna (SEL) sulle provinciali: «Politica rassegnata a populismo renziano e opportunismo»

Frosinone, Fortuna (SEL) sulle provinciali: «Politica rassegnata a populismo renziano e opportunismo»

FROSINONE - Affida le sue riflessioni ad una nota, il segretario provinciale di SEL Giuseppe Fortuna, che fa il punto sull’esito delle elezioni provinciali di Frosinone: «Sarebbe senza dubbio piacevole consegnare la vicenda delle Provinciali ad una qualsivoglia stranezza della politica ciociara. In fondo auto assolversi considerando Frosinone una eccezione è pur sempre un buon modo per tirare a campare. Credo invece che dentro le infinite polemiche e dentro la bruttezza conclamata della vicenda “elezioni” ci sia il segno incontrovertibile della politica di questo tempo, consegnata e rassegnata al dolce populismo renziano e all'opportunismo di alcuni dei suoi migliori apostoli. Non importa più per quale modello di governo della Provincia, l’importante è esserci senza badare cosa si fa e con chi lo si fa!
E allora si può festeggiare in un qualunque ristorante del territorio tutti insieme appassionatamente Pilozzi e Abbruzzese, Pallone e Scalia, un prosecco una tartina e via! Mancava solo Fiorito, ma la sua è un assenza tragicamente giustificata!

Dalle scorse Amministrative tirava già quest'aria di trasformazione. Come non ricordare Veroli o Isola Del Liri.
La politica lascia spazio ai comitati, e i comitati si sa, se possono fare a meno delle grandi tensioni, dei grandi ideali, dei grandi progetti funzionano ancora meglio; hanno funzionato bene gli accordi tra il senatore Scalia e il redivivo Pallone: il sindaco Tersigni, che avrebbero dovuto mandare a casa già qualche settimana fa ringrazia, la citta di Sora no.

Una brutta vicenda amplificata da una legge pessima che nega agli elettori il diritto di esprimersi su chi rappresenterà l'ente Provincia. Una legge raffazzonata anche nell'attribuzione dei pesi che vede la maggior parte dei piccoli e medi comuni della Provincia contare poco più di nulla al cospetto delle pochissime grandi città.
E così nascosti dagli elettori, i comitati si affermano consapevoli che mai un qualunque elettore di destra o di sinistra avrebbe votato una coalizione capeggiata da un democratico e sostenuta da Forza Italia, UDC e Nuovo Centro Destra.

«Dedico la vittoria di Pompeo a Berlusconi e Tajani», parrebbe un ossimoro ed invece sono le parole del soddisfatto Abbruzzese.
Basterebbe questa dichiarazione a spazzare via per intero la discussione dentro il Partito Democratico e invece no. Peccato non aver potuto sentire parole tanto chiare da altri importanti e determinanti Sindaci della Provincia. Petrarcone ad esempio, con il suo fido Scittarelli pronto ad entrare in campo, oppure Ottaviani, traballante ma certo che il modello Sora è esportabile, oppure ancora il sorridente Alfieri, passato da giovane Sindaco della riscossa a sinistra a stampella per il partito dell’arcinemico Sturvi. Chapeau.

A nome di Sinistra Ecologia Libertà voglio ringraziare Enrico Pittiglio.
La sua campagna elettorale e la sua scelta di campo ha sottolineato ancora una volta quanto ancora non tutto è perduto. C’è ancora spazio per il coraggio e le facce pulite, c'è ancora spazio per la politica e per la sfida a viso aperto, per la contrapposizione delle idee, per l'alternanza e per la democrazia.
Il tanto amato  Renzi convinse molta parte dell’elettorato affermando che in fondo la politica è un passaggio della vita non la vita intera. Ecco dovremmo insieme alle forze sane della provincia di Frosinone tracciare un solco ben definito e stabilire una volta per tutte che non c’è spazio tra di noi per chi pensa che una grande ammucchiata sia il modo migliore e più sbrigativo per garantirsi l’ennesimo salto di poltrona.
Lavoriamo sulla nostra diversità ed iniziamo ad investire seriamente sul futuro del centrosinistra provinciale. Con buona pace degli amici di un tempo, oramai avversari di oggi».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito