il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Fiuggi Zero Dieci attacca Martini sul bilancio: «Situazione drammatica e tasse in aumento»

Fiuggi Zero Dieci attacca Martini sul bilancio: «Situazione drammatica e tasse in aumento»

FIUGGI - Dopo l’approvazione del bilancio comunale, la consigliera comununale Rachele Ludovici va all’attacco della maggioranza guidata dal sindaco Fabrizio Martini. In una nota l'esponente di Fiuggi Zero Dieci spiega: «Anche quest’anno il Sindaco ha presentato un bilancio di previsione assolutamente lontano dalla realtà. Non si assumono le doverose misure per gestire le passività da finanziare e non vengono considerati nella loro completezza i debiti fuori bilancio. La previsione è costruita sul forte carico fiscale che grava sui cittadini, sulle attività produttive e sul canone minerario che ATF non sta pagando.
Le mire imprenditoriali degli amministratori al governo comunale opprimono in modo sempre più pesante i cittadini di Fiuggi che anche quest’anno saranno strozzati dagli altissimi oneri tributari che dovranno pagare per sostenere la spesa corrente del Comune.
A ciò deve aggiungersi che ATF ha corrisposto soltanto il 18% di quanto dovuto rimanendo, così, in debito di circa € 11.300.000,00 .
Sebbene il Sindaco adori giocare con le parole per rassicurare i cittadini, la realtà è dura e non può essere nascosta.  
Il responsabile del servizio finanziario e il revisore dei conti, in modo diligente,  hanno messo a fuoco la situazione in tutta la sua drammaticità, suggerendo un cambiamento di rotta. In particolare, circa le previsioni di entrata e spesa corrente per l’anno 2014 hanno sottolineato come queste siano subordinate all’acquisizione del canone da parte di ATF. Scrive il Dott. Scozzese che il recupero del credito anche delle annualità pregresse è “vitale per la sopravvivenza finanziaria dell’Ente”.
A ben vedere i numeri non possono essere contestati perché 1 più 1 darà sempre lo stesso risultato, ovvero: 2 e per quanto il Sindaco possa essere abile ad usare suggestivi toni ed adori pronunciare suadenti parole i fatti non cambiano. I numeri ed i documenti contabili ci aprono uno spaccato preciso, gridano un cambiamento di linea per la salvezza dell’Ente.
La realtà si può sintetizzare così:
1.il debito di ATF nei confronti del Comune ha sforato gli 11 milioni di euro.
2.la produzione delle bottiglie è in calo e conseguentemente anche le entrate per la società comunale.
3. la pressione tributaria da quattro anni ai massimi storici.

È lecito chiedersi come si riuscirà a rispettare gli impegni assunti con la Corte dei Conti? Rivolgo un appello alla cittadinanza fiuggina a non farsi prendere in giro, a prendere visione delle carte per avere un quadro chiaro della reale situazione.
Preme anche denunciare la strumentale arroganza del Sindaco e dai suoi consiglieri che, anche in questa ultima seduta, pur di impedire che la verità fosse messa sotto gli occhi della gente hanno creato ad arte delle situazione di disturbo che hanno impedito il regolare confronto democratico in seno all’assemblea consiliare. Questo modo di fare appare puerile ed evidenzia solo la profonda insicurezza dei nostri amministratori che sentendosi deboli sui contenuti pensano di spostare il merito del discorso sull’attacco personale degli avversari politici».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito