il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> SeL, Assemblea di Frosinone critica verso i fuoriusciti. Fortuna ammonisce: "Perso un Deputato se ne fa un altro"

SeL, Assemblea di Frosinone critica verso i fuoriusciti. Fortuna ammonisce: "Perso un Deputato se ne fa un altro"

altFROSINONE - “Perso un deputato se ne fa un altro”.

E' il commento ironico e critico allo stesso tempo che la segreteria provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà riserva ai Deputati e ai militanti, in special modo in provincia all'onorevole Nazzareno Pilozzi che stanno per lasciare SeL ed eventualmente approdare nel Partito Democratico, dopo le note vicende parlamentari legate alla fronda guidata nel partito di Vendola del deputato a Gennaro Migliore.

Cosi Giuseppe Fortuna (in foto) Segretario provinciale di Sinistra Ecologia Libertà risponde a chi, nelle ultime ore, chiede conto dell’uscita dal partito del deputato Nazzareno Pilozzi.

"Nella giornata di lunedi - si legge in una nota - si è svolta presso la Federazione di via Napoli una partecipata Assemblea Provinciale, la maggior parte dei presenti considera un grave errore politico quello che nelle ultime ore stanno mettendo in pratica un ristretto nucleo di deputati eletti non più tardi di un anno fa nelle liste di Sinistra Ecologia Libertà.

Una mossa priva di senso politico, nel momento di massima esposizione anche elettorale del neo Premier Renzi, resta incomprensibile l’idea per cui solo attraverso quel Governo si possa portare a casa un qualche risultato utile.

Il decreto Poletti sul lavoro, la volontà di non attuare nessuna forma di reale redistribuzione, le grandi opere come la TAV o il Mose degli scandali e in ultimo, ma non per importanza, la pessima bocciatura della legge sull’acqua pubblica della Regione Lazio, ci fanno pensare ad un Governo impermeabile alle istanze non solo della Sinistra ma di tutti quei cittadini che continuano a credere nell’importanza dei Beni Comuni.alt

L’accusa di estremismo che si muove al Partito dopo il raggiungimento del quorum alle elezioni europee è ascrivibile più al terreno delle scuse matrimoniali piuttosto che a salde contrapposizioni politiche.

Infatti, non trovo né giusto né legittimo -specifica Fortuna -  parlare di SeL come di un covo di estremisti.

A meno che si intenda per estremista chi vuol battersi contro il consumo del nostro territorio, la cementificazione, il gioco sporco dei rifiuti, le prebende nei consigli di Amministrazione, o la sistematica difesa di quel po’ di mondo industriale che c’è ancora nella nostra provincia.

In queste ore - prosegue la nota -tra l’ingenuità e la malafede di chi crede che l’unico approdo possibile per la sinistra sia quello del Governo Renzi, noi rispondiamo con l’unica verità possibile: Sinistra Ecologia Libertà è viva e vegeta, a prescindere dalla rappresentanza parlamentale.

I suoi molti Amministratori sparsi sul territorio, i suoi gruppi dirigenti e i circa mille iscritti della provincia unitariamente continuano il percorso intrapreso qualche anno fa.

A breve - conclude poi Fortuna - anche a Frosinone daremo pubblica risposta a chi in totale solitudine ha deciso di cambiare casacca".

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito