il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> FiuggiZero10 attacca l’amministrazione Martini: «Che ne è del Piano Celico? E perché non si cerca il miglior professionista sul mercato?»

FiuggiZero10 attacca l’amministrazione Martini: «Che ne è del Piano Celico? E perché non si cerca il miglior professionista sul mercato?»

FIUGGI - Dal Cooordinamento FiuggiZero10 riceviamo e pubblichiamo questo comunicato stampa: «La storia della politica di questo Paese è disseminata di tante piccole e grandi scatole nere smarrite chissà dove, contenenti le risposte a delle domande che inesorabilmente, col passare degli anni, nessuno ha più la forza e la costanza di fare.
Anche nella storia recente di Fiuggi, purtroppo, ci sono già una serie di scatole nere disperse, e con esse le verità che il potente (o, meglio, il prepotente) di turno non ha voluto rivelare ai cittadini. In una di queste scatole c’è la vera storia del «piano di salvaguardia del Bacino idrogeologico di Fiuggi», il così detto «Piano Celico», che per lunghi anni ha imperversato nelle vite di tanti abitanti di questa città, creando spesso difficoltà e fastidiosi impedimenti in ragione però di un bene più grande da difendere ad ogni costo: l’integrità del territorio da cui nasce la nostra famosa e preziosissima acqua.
Viviamo nel paese in cui i contribuenti onesti vengono tartassati e i (pre)potenti fanno i condoni. Nel paese in cui i pendolari trascorrono ore incolonnati nel traffico e i (pre)potenti sfilano sulla corsia d’emergenza con le loro macchine di grossa cilindrata. Nel paese in cui i cittadini per fare qualsiasi intervento edilizio a casa propria devono rispettare il Piano Celico e i (pre)potenti possono fare come gli pare.
In questi anni, ripetute volte, Fiuggi Zero Dieci ha chiesto all’Amministrazione di fare chiarezza sul tema, delicato ed importante, del piano di Salvaguardia, soprattutto in merito all’applicazione di quest’ultimo sulla realizzazione del nuovo Palacongressi. Il Piano redatto dal Prof. Celico è ancora vincolante si o no? Se è ancora vincolante, è stato rispettato il parere di Celico sull’edificazione del Palacongressi si o no? È stato creato uno strumento normativo diverso dal Piano Celico si o no?
A queste domande il Sindaco, come ogni (pre)potente che si rispetti, non ha mai dato risposte e chissà dove è finita la scatola nera che le contiene.
Nei giorni scorsi, però, qualcosa sembra essersi mosso riportando alla luce questa misteriosa vicenda.
Il 1 aprile 2014 l’ATF comunica allo sportello Informagiovani di Fiuggi l’avviso di ricerca di una figura professionale da assumere “a tempo indeterminato”.
Il sospetto che si tratti di un pesce d’aprile è fortissimo, non tanto per la data, ma perché il fatto che con la mostruosa crisi occupazionale in corso un’azienda fiuggina sia pronta ad assumere (per di più con un contratto di lavoro a tempo indeterminato,sogno proibito di tanti, purtroppo tantissimi, nostri concittadini) sembra proprio uno scherzo.
Invece l’avviso è proprio vero. Non solo, oltre che vero l’avviso è così incredibilmente dettagliato che sembra quasi fatto ad personam, e la figura oggetto della ricerca sembra quasi di conoscerla.
Cosa bolle in pentola?
Ci piacerebbe buttare lì un paio di domande, in ordine sparso, insieme a quelle fatte in passato e alle quali, nonostante il dovere istituzionale dato dalla nostra presenza in Consiglio Comunale, l’Amministrazione non ha mai risposto.
Perché in questa selezione non si è ricercata una figura dello stesso standing del prof. Celico? In fondo il Piano serve a salvaguardare il nostro bene più prezioso, no?
Perché limitare la scelta alla fascia di età 32 – 40 anni?
Perche’ così tante restrizioni?
Se dovessimo scegliere un collaboratore cercheremmo il migliore sul mercato. Perché un ente pubblico dovrebbe far ricadere questa scelta su un numero piccolissimo di candidati?
Forse questo ente pubblico subisce pressioni da terzi?
In mancanza di risposte da chi di competenza, che ognuno si faccia la sua opinione».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito