il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Acuto, aperta la campagna delle primarie: domenica si sceglie tra Bellucci (PD) e D’Ascenzi (SEL)

Acuto, aperta la campagna delle primarie: domenica si sceglie tra Bellucci (PD) e D’Ascenzi (SEL)

ACUTO - Si è ufficialmente aperta con la presentazione dei due candidati la breve campagna elettorale delle primarie di coalizione: tra meno di una settimana gli elettori che condividono la Carta d'Intenti sceglieranno chi, tra Achille Bellucci (Partito Democratico) e Tamara D’Ascenzi (Sinistra e Libertà) avrà l’onore e l’onere di sfidare l’attuale primo cittadino, Augusto Agostini, candidato di «Progetto Acuto» per il suo secondo mandato alle comunali del prossimo 25 maggio.

La coalizione che si identificava nella lista dell’«Orologio» si sta allargando oltre i confini storici: nuove adesioni sono attese per le prossime settimane oltre a quella ormai ufficiale di «Fratelli d’Italia» guidata da Gildo De Simoni.

Proprio nel primo incontro della serata, quello organizzato da SEL per presentare la candidatura di Tamara D’Ascenzi, che ha idealmente raccolto il testimone passatole da Claudio Cori, si è sottolineata la necessità di «ricomporre le diverse componenti della tradizione rompendo vecchi schemi» e della necessità di «superare le difficoltà e le divisioni per lavorare per il bene comune». Bene comune che l’On. Nazzareno Pilozzi nel suo intervento ha identificato prioritariamente con la necessità di far ripartire un paese fermo e rassegnato a partire dall’energia e dal contributo dei giovani.
Tra gli obiettivi individuati da SEL, centrale è certamente quello di reagire con meno rassegnazione alla crisi che incombe sul territorio chiamando alla partecipazione di tutti e in particolare sulle generazioni più giovani, le più colpite dalla crisi ma anche quelle che hanno più capacità e competenze da mettere in campo.
Per vincere la sfida, è insomma indispensabile secondo gli esponenti di SEL catalizzare le energie e le risorse, soprattutto umane, del paese, nello sviluppo di progetti in modo da poter attrarre le sostanziose risorse rappresentate dai fondi europei destinati alla Regione Lazio già a partire dalla prossima annualità.


Al secondo incontro, quello organizzato dal Partito Democratico per presentare la candidatura di Achille Bellucci, spiccava la partecipazione di un gran numero di esponenti politici regionali e provinciali, oltre a quello di diversi amministratori locali. Già nell’introduzione di Vanessa Monti è stato chiarito che la candidatura di Bellucci nasce proprio dalla vasta esperienza politica e amministrativa che il candidato del PD può mettere in campo, e che costituisce un elemento di vantaggio competitivo che può essere messo a disposizione della nuova amministrazione e del paese.
Concetto ribadito dal senatore Francesco Scalia, che nel suo intervento ha anche enfatizzato il ruolo delle primarie come elemento suscettibile di catalizzare l’interesse degli elettori al punto da consentire vittorie elettorali anche in contesti particolarmente ostici e difficili.
Achille Bellucci ha ribadito ancora una volta la necessità di voltare pagina rispetto a una amministrazione che non è stata capace di vedere e di ascoltare, ma soprattutto di rispondere, ai crescenti disagi sociali della comunità acutina.
«È necessario rispondere positivamente alla crisi attraverso un rilancio dell’attività economica a partire dalle risorse presenti nel paese sia attingendo ai fondi a disposizione degli enti superiori, sia con politiche di sostegno al reddito e alle famiglie in difficoltà», ha spiegato Bellucci.


Ricordiamo che si voterà domenica 6 aprile dalle ore 8 alle ore 20 presso la sala consiliare. Per offrire agli elettori degli elementi di valutazione in più, la nostra redazione ha predisposto una video-intervista ai due candidati che hanno risposto a queste nostre domande:

Perché hai deciso di metterti in gioco candidandoti alle primarie per la carica di sindaco?

Tra gli elettori c’è molta disillusione verso la politica: come pensi di riconquistarne la fiducia?

Che giudizio dai dell’operato dell’amministrazione di Progetto Acuto?

E che giudizio dai della opposizione condotta da PD e «Orologio»?

Quali sono i problemi prioritari del paese? Quali soluzioni proponi?

Che metodo per affrontare i problemi e che criteri per assemblare la tua squadra di governo?

Che caratterizzazione politica vorresti dare alla tua coalizione?

In cosa pensi di differenziarti rispetto al tuo avversario di queste primarie?

Il tuo appello agli elettori


VIDEO INTERVISTA:


Ultimo aggiornamento Martedì 01 Aprile 2014 16:56

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito