il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Acuto, comunali 2014: domenica 30 il PD presenta la candidatura di Achille Bellucci a primarie

Acuto, comunali 2014: domenica 30 il PD presenta la candidatura di Achille Bellucci a primarie

ACUTO -  Si rivolge ai concittadini Achille Bellucci, consigliere comunale del Partito Democratico, commissario della XII Comunità Montana e candidato per il PD alle primarie del centrosinistra che si svolgeranno domenica 6 aprile per scegliere il prossimo candidato a sindaco del Comune di Acuto.

In una lettera inviata questa mattina Bellucci annuncia l’iniziativa di presentazione della propria candidatura domenica prossima, 30 marzo: «Le primarie rappresentano un modello democratico di scelta dei candidati a cui ogni cittadino può contribuire come protagonista. In vista delle prossime elezioni amministrative fissate per il 25 maggio 2014, per il Partito Democratico si profila la possibilità di costituire una coalizione tra varie forze politiche e il metodo migliore per selezionare chi dovrà guidarla non può che essere quello delle primarie.

A questo proposito ho il piacere di comunicare che il Partito Democratico, dopo un'attenta valutazione, mi ha chiesto di accettare la candidatura che sarà sottoposta al vaglio delle primarie che si terranno in data 6 aprile prossimo. Mi sento per questo in dovere di ringraziare quanti hanno voluto riservarmi un tale privilegio, ma nel contempo sento  il peso di una così grande responsabilità.

Conosco bene le difficoltà di tante nostre famiglie, di tanti nostri giovani che fanno fatica ad inserirsi nel mondo del lavoro ed allora, soprattutto per questi motivi non ho esitato a mettere a disposizione la mia esperienza politica e amministrativa, con la convinzione di poter fornire risposte adeguate alle tante sfaccettature della crisi che stiamo attraversando.

L'esperienza mi ha insegnato molte cose, ma una in particolare: al centro di ogni azione amministrativa bisogna mettere le persone.

In virtù dell'esperienza mi sento di dire che oggi non è più tempo di fare l'elenco delle opere da proporre, mi sembra più opportuno guardare attentamente il nostro contesto sociale ed economico e da questo estrarre esigenze, prospettive e potenzialità per realizzare occasioni in cui ognuno passa trovare dei benefici, siano essi materiali che sociali.

L'amministrazione che io immagino è quella che deve saper ascoltare molto e agire in modo opportuno. Deve essere un'amministrazione vicina alla gente, che sappia interpretare le esigenze vere, che sappia consigliare nel modo giusto, che sappia tendere la mano nei momenti di difficoltà.

Domenica 30 marzo, alle ore 18:30 presso il Ristorante il Frantoio si terrà un incontro pubblico al quale spero tante persone vorranno partecipare. In quell'occasione avrò la possibilità di illustrare il modello di amministrazione  che immagino, gli obiettivi strategici e le potenzialità che esistono.

Vi prego di accettare questo invito, insieme avremo la possibilità di tracciare il nostro futuro e quello dei nostri figli.

Grazie per l'attenzione, vi aspetto».


Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Marzo 2014 11:34

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito