il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Piglio, sfida a tutto campo per Comunali 2014: Cittadini cerca riconferma, Felli coinvolgimento popolare

Piglio, sfida a tutto campo per Comunali 2014: Cittadini cerca riconferma, Felli coinvolgimento popolare

PIGLIO - Tra i 40 Comuni della Provincia di Frosinone chiamati al voto per le amministrative del prossimo 25 maggio, c'è anche il Comune di Piglio. Nelle passate elezioni del giugno 2009, con 28 voti di differenza la lista «Obiettivo Comune» capitanata dall’attuale sindaco Tommaso Cittadini, s’impose con 1349 preferenze sulla storica lista di centro-sinistra della «Colomba» guidata da Marco Ottaviani con 1321 voti e su quella di «Progetto Piglio» con candidato Mario Carapellotti che raccolse 721 preferenze. In quell’occasione l’analisi fu chiara, il centro sinistra era uscito nell’ultimo anno da una profonda crisi creata dall’allora sindaco Nazzareno Gabrieli che, cacciando dalla maggioranza il gruppo della Margherita con i suoi tre rappresentanti, prese una decisione letale per l’esito delle amministrative del 2009.
Infatti Paolo Passa e Fabio Falamesca (due dei tre consiglieri della Margherita) aderirono nella lista civica di Obiettivo Comune, raccogliendo rispettivamente 52 e 124 preferenze decretando la sconfitta della Colomba. C’è anche da dire che la partecipazione di tre liste, non giovò per nulla all’amministrazione di centro sinistra che per oltre 20 anni ha segnato il colore amministrativo di Piglio.
Per la tornata amministrativa del 2014 sembra certa la partecipazione di due liste: sicura è la riproposizione del Sindaco Tommaso Cittadini, che con Obiettivo Comune cerca la riconferma per il secondo mandato alla guida del paese e si presenta con una squadra confermata all’80%.
L’altra conferma avvenuta negli ultimi giorni è la scesa in campo dell’avv. Mario Felli, che è stato consigliere provinciale nell’ultimo mandato, prima che la Provincia fosse commissariata. La candidatura di Mario Felli è molto significativa, perché su di lui si punta anche al ricompattamento del centro sinistra, che dopo la passata sconfitta elettorale, ha continuato a vivere un periodo buio, legato ad una mancata leadership locale del partito. Mario Felli ha le idee chiare e punta ad un rinnovo all’interno del gruppo, ed il suo progetto, può rappresentare un arduo ostacolo per il sindaco Cittadini, considerando che Felli gode di stima e grande apprezzamento sul territorio. Basti pensare che alla sua prima partecipazione nel mondo politico nelle ultime elezioni provinciali raccolse quasi 2000 preferenze, voti provenienti dai diversi schieramenti di destra e sinistra, un fattore da non sottovalutare considerando che ormai gli elettori guardano specie nei piccoli centri, all’immagine ed alle capacità personali piuttosto che hai colori di partito.
Insomma a Piglio, sarà uno scontro molto acceso e la campagna elettorale sarà molto animata.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito