il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Piglio, Falamesca traccia bilancio positivo sui servizi sociali: «Fiducia ritrovata da parte dei cittadini»

Piglio, Falamesca traccia bilancio positivo sui servizi sociali: «Fiducia ritrovata da parte dei cittadini»

PIGLIO - A distanza di 5 anni con l’amministrazione guidata dal sindaco Tommaso Cittadini, l’ambito dei servizi sociali è cambiato radicalmente, grazie ad una politica più attenta e vicina alle esigenze del cittadino, sui cui l’Assessore al ramo Fabio Falamesca ha investito in modo incisivo con grandi miglioramenti.
«I mesi precedenti al nostro insediamento –sottolinea l’Assessore Falamesca- erano stati caratterizzati da una tensione sociale crescente. Dopo diversi anni di assenza della precedente amministrazione (guidata da Nazzareno Gabrieli ndr) esisteva un vero e proprio scollamento tra le istituzioni ed i cittadini, i quali nei primi mesi dell’Amministrazione di Obiettivo Comune, venivano in massa a sottoporre numerosissime istanze inascoltate negli anni. La sensazione del cittadino di non essere ascoltato, aveva prodotto un atteggiamento di rinuncia dello stesso a sottoporre le varie problematiche all’amministrazione comunale. Inoltre nel 2009 la crisi economica nazionale e locale, avevano influenzato l’attività amministrativa, con i tagli in maniera cospicua per le risorse economiche che lo Stato riservava ai Comuni, con il risultato che i Comuni dovevano affrontare situazioni più complesse con minori risorse. Da qui l’Assessorato che ho guidato, ha cercato con ottimi risultati di ricreare quel rapporto che desse fiducia al cittadino, da tempo sfiduciato dall’Ente Comune, mettendo in atto una serie d’iniziative e progetti di sostegno alle fasce più deboli evitando qualsiasi rapporto di  natura assistenzialistica, ma favorendo ed incentivando il reinserimento lavorativo come ad esempio i progetti specifici per l’impiego di disoccupati, di ex detenuti, attività di formazione per i giovani; sono state individuate le risorse per proporre forme di sostegno con la concessione di contributi per le famiglie in difficoltà a fronte di servizi erogati alla collettività, finanziati anche attraverso i risparmi della politica degli eletti nella lista di Obiettivo Comune, misure a sostegno del centro diurno; attività di socializzazione nel centro anziani, riduzione od esenzioni ruolo tares (ex RSU) per 50 famiglie disagiate; adesione a campagne di prevenzione per i minori con il Telefono Azzurro e svariate iniziative con l’Associazione Nazionale Onlus “La caramella Buona”; numerosi altri interventi e progetti in sinergia con le associazioni operanti sul territorio.
Tutto questo, fa sì che in questi 5 anni di amministrazione, possa affermare con soddisfazione –conclude Falamesca- che l’Assessorato ai Servizi Sociali, ha lavorato con costanza ed intensità nei suoi obiettivi e la dimostrazione di questo lavoro ben riuscito, è nell’apprezzamento da parte dei cittadini che si sono riavvicinati al Comune in quanto istituzione, ed hanno riacquistato la fiducia che da tempo avevano perso».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito