il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Ospedale Anagni, Tagliaboschi (PD) incontra Raio: "Udienza TAR non defintiva ma finalmente appoggio vero da Comune"

Ospedale Anagni, Tagliaboschi (PD) incontra Raio: "Udienza TAR non defintiva ma finalmente appoggio vero da Comune"

 altANAGNI - "L’udienza del 29 gennaio p.v. presso il TAR del Lazio non sarà il momento conclusivo della vicenda dell’Ospedale di Anagni". 

E’ quanto rivela in una nota alla stampa Aurelio Tagliaboschi, ex Consigliere Comunale e candidato a sindaco proposto dal Partito Democratico, che nei giorni scorsi si è rivolto al Commissario prefettizio Ernesto Raio per il tramite degli uffici preposti, per sollecitare e chiedere conferma di un sostegno fattivo alla causa del Comitato “Salviamo l’Ospedale di Anagni” presso il TAR Lazio, che dopodomani dovrà esaminare il ricorso contro il provvedimento di chiusura del nosocomio anagnino posto in essere nel 2010 dalla Giunta Polverini.  alt

"Mi è stata garantita la presenza del Comune di Anagni, rappresentato dall’avvocato Cocco -ha spiegato Tagliaboschi (foto a dx al centro)- che sosterrà le tesi contenute nel documento ad adiuvandum approvato a suo tempo all’unanimità dal Consiglio Comunale con un ordine del giorno proposto dal PD e da tutti i gruppi di opposizione. 

Non verranno depositate memorie, perché in questa fase verranno semplicemente auditi gli avvocati di parte. La magistratura amministrativa prenderà atto delle posizioni espresse in sede di audizione e le valuterà, riservandosi di esprimersi successivamente.

Sono soddisfatto per l’interesse mostrato dal Commissario Prefettizio e delle garanzie date a me, al mio partito e ai cittadini di Anagni sul fatto che, senza alcuna riserva, sarà al fianco dell’avvocato Dal Pozzo in questa delicata vicenda: non appaia, questo, come un fatto scontato, alla luce di quanto accaduto in passato in questa Città". 

Tagliaboschi infatti ci tiene a precisare: "E’ chiaro che tutto ciò non è sufficiente: il PD di Anagni continuerà ad essere in prima linea nella difesa del diritto alla salute e per il rilancio della nostra struttura ospedaliera: la presentazione di un ordine del giorno da parte del nostro Consigliere Regionale Mauro Buschini, in favore di una riattivazione del punto di primo intervento con la presenza h24 di un cardiologo e di un anestesista, è una buona notizia che si aggiunge anche ad alcuni segnali positivi, quali quello della riapertura di alcuni ambulatori.

Tutto ciò, però, va considerato un punto di partenza e non di arrivo: per questo continueremo a vigilare e ad impegnarci perché, finalmente, il nostro Ospedale possa tornare ad essere uno dei riferimenti privilegiati di un territorio depauperato del diritto più grande quello alla salute".

Ultimo aggiornamento Martedì 28 Gennaio 2014 15:06

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito