il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Filettino, il nuovo sindaco De Meis annuncia: «Finalmente una nuova prospettiva per Campo Staffi»

Filettino, il nuovo sindaco De Meis annuncia: «Finalmente una nuova prospettiva per Campo Staffi»

FILETTINO - Finalmente con la seduta consiliare di martedì scorso a Filettino, si è venuti a capo dell’ingarbugliata situazione della stazione sciistica di Campo Staffi, tale da non permetterne l’apertura la scorsa stagione. «Dal nostro insediamento circa 2 mesi fa –ha commentato il Sindaco Paolo De Meis- abbiamo profuso il massimo impegno su Campo Staffi, perché sappiamo bene quanto sia importante la funzionalità di questo impianto sciistico per questo territorio, e con molta tenacia e pazienza abbiamo sbrogliato questa matassa». Il Sindaco quindi ha fatto una cronistoria della situazione di Campo Staffi dal 2002 con l’istituzione del Consorzio per Campo Staffi, per giungere poi alla sua fine ed alla nomina da parte della passata amministrazione Sellari, lo scorso 11 ottobre 2010 con delibera di un liquidatore per il Consorzio, e con altra delibera il 5 dicembre 2011 per la gestione degli impianti di Campo Staffi. «Ci siamo rivolti al direttore del Consorzio -continua De Meis- per sapere come avesse proceduto il liquidatore nominato. Ma essendo la nomina avvenuta solo da parte del Comune di Filettino, e in mancanza della ratifica da parte degli altri Enti coinvolti, in realtà la nomina del liquidatore non c’è mai stata. Una nomina che pure la precedente amministrazione ha approvato accollandosi tutti gli oneri compreso il contratto dell'ITI. Fortunatamente il commissario prefettizio che ha gestito il Comune fino allo scorso maggio, ha ristabilito equilibrio distribuendo equamente le quote di ciascun Ente per gli oneri».  
L’opposizione dell’ex Sindaco Luca Sellari, non ha avuto terreno fertile, nel cercare di replicare alle dichiarazioni del Sindaco De Meis, attendibile dalla chiarezza e trasparenza degli atti. «L’Amministrazione Pubblica -ha sottolineato De Meis rivolgendosi a Sellari- non può essere gestita con il rischio di finire davanti alla Corte dei Conti, amministrando con superficialità».
Pertanto si è proceduto all’approvazione delle delibere: nomina secondo criteri del liquidatore del Consorzio per lo sviluppo del Comprensorio per Campo Staffi; delega al Sindaco di Filettino per nomina avvocato per l'impugnativa della cartella esattoriale Equitalia per il recupero di € 800 mila da parte della Regione Lazio e presa di atto delle dimissioni del segretario direttore del Consorzio dott. Marco Turriziani.  Punti approvati con i voti della maggioranza, la minoranza si è dichiarata contraria con la seguente motivazione: «Non votiamo queste delibere perché prive di supporto degli atti non esistenti, pertanto non ce la sentiamo di votarli».
«In settimana chiederemo al liquidatore -continua De Meis- la disponibilità degli impianti e non la gestione, perché ad oggi esiste una società l'ITI  che ha la gestione, non si può legalmente rescindere un contratto unilateralmente come ha fatto la passata amministrazione. Inoltre in questi due mesi è stata fatta una ricognizione sugli impianti e gli ultimi interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione risalgono a prima del Consorzio, adesso è tempo di ripartire».
Sul punto legato alle "Problematiche giuridiche per la gestione dell'ostello il Girasole" presentato dal consigliere Sellari, lo stesso chiedeva a gran voce del perché il Comune non si è riappropriato della struttura comunale a seguito dell'ordinanza sostenuta dalla sentenza del TAR di Latina. «Abbiamo fatto ciò che si doveva fare con trasparenza -ha commentato De Meis- rispettando le leggi nella loro forma, considerando che nel frattempo è stato posto un ricorso dall'Associazione che gestisce la struttura al Consiglio di Stato,  cosa che per qualcuno è difficile da capire. Questo perché il Consiglio di Stato, con decreto ha accolto l'istanza ed ha sospeso l'esecutività della sentenza impugnata fino alla camera di consiglio del prossimo 27 agosto. Ciò vuol dire che è tutto sospeso, compreso l'esposto che il consigliere Sellari ha presentato».
Per la cronaca sono stati nominati i rappresentanti presso la XII Comunità Montana di Veroli: per la maggioranza Franco Pesci e Salvatore Nardecchia e per la minoranza Paolo Cerocchi.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito