il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Provincia, disco verde dalla Regione Lazio per lo sblocco dei fondi dovuti

Provincia, disco verde dalla Regione Lazio per lo sblocco dei fondi dovuti

altFROSINONE - I debiti che la Regione Lazio vanta con la Provincia di Frosinone.

Ecco l'oggetto dell'incontro che stamattina ha messo seduti allo stesso tavolo il commissario straordinario dell'Amministrazione provinciale di Frosinone Giuseppe Patrizi e l'assessore al Bilancio di via  della Pisana Alessandra Sartore.

Un tavolo a cui hanno partecipato anche dirigenti e tecnici dei rispettivi enti, al termine del quale pare che la Regione si sia impegnata a saldare a breve alcuni dei trasferimenti dovuti alla provincia ciociaria, senza i quali sarebbero a rischio, per il prossimo anno, persino i servizi più elementari che l'ente di piazza Gramsci attualmente fornisce e che non sarebbe più in grado di dare.alt

Al termine dell'incontro a cui ha preso parte anche il presidente della Commissione Bilancio Mauro Buschini, Patrizi (foto a dx) ha così spiegato alla stampa: “Voglio ringraziare l’Assessore Sartori e il Presidente Buschini, per la solerzia con la quale hanno preso in considerazione le nostre richieste e per aver compreso, come oggi ci è stato confermato, quanto urgente il bisogno delle risorse per la Provincia di Frosinone.

Questa mattina sono state analizzate con attenzione le relazioni illustrate dai dirigenti della Provincia di Frosinone, Turriziani e Trento, e ci è stata data assicurazione circa la provvidenza di una cospicua parte dei finanziamenti che attendiamo".

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito