il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> PD Frosinone, fallisce la mediazione di Gasbarra. De Angelis propone il commissariamento

PD Frosinone, fallisce la mediazione di Gasbarra. De Angelis propone il commissariamento

altFROSINONE - Vertice ieri mattina, alla presenza del Segretario Regionale del PD Lazio, Enrico Gasbarra, per discutere della situazione politica del PD della provincia di Frosinone.

Alla riunione erano presenti i ViceSegretari Domenico Giraldi e Paolo Bianchini,la segretaria del PD del PD di Frosinone Sara Battisti, e degli onorevoli Scalia, Spilabotte, De Angelis, dell'ex presidente dell'Assemblea Provinciale, Aldo Antonetti, accompagnato da Oreste De Bellis e Maurizio Proietto.


Gasbarra in persona dunque ha presenziato il vertice in cui si è parlato delle recente sfiducia di alcune correnti del partito,  e delle polemiche seguite, nei confronti del segretario Battisti. In una nota la segreteria provinciale dei dmeocratici ha così raccontato il summit: "Il Segretario Regionale, in apertura di riunione, ha sottolineato la delicatezza del momento politico e della fase difficile che attraversa il paese, facendo un richiamo alla responsabilità condivisa, dinanzi ad un dibattito interno al PD molto confuso e aspro, che necessita di un gruppo dirigente unito che sappia accompagnare gli elettori, i militanti, gli iscritti verso la fase Congressuale, evitando lotte intestine che in questo momento non verrebbero comprese dal popolo del centrosinistra.

Enrico Gasbarra, ha così formulato una proposta ragionevole chiedendo di costituire un gruppo dirigente rappresentativo di tutte le sensibilità, per coadiuvare il lavoro del Segretario Battisti, fino all'avvio della fase congressuale che sicuramente verrà aperta a breve e terminerà nel mese di luglio.
È emersa la netta contrarietà - prosegue la nota PD - alla proposta fatta da Gasbarra da parte di Francesco De Angelis e di Aldo Antonetti che hanno chiesto al Segretario del PD del Lazio di Commissariare la Federazione o costruire un direttorio di transizione.
Il Segretario Provinciale, come aveva già fatto precedentemente, e preso atto delle posizioni espresse nella riunione, ha chiesto di rispettare le regole statutarie del partito e di dare prosecuzione alle procedure già avviate, per la convocazione dell'Assemblea provinciale".


Una rottura ufficiale dunque quella che si è consumata tra l'ala che fa capo all'eurodeputato De Angelis e all'ex Margherita Antonetti, e la segreteria Battisti, che nemmeno il tentativo di Gasbarraalt è riuscito a ricucire.

La segretaria al temrine della riunione ha spiegato: "Di fronte a una netta chiusura e al mancato senso di responsabilità, invocato da Gasbarra, per quanto sta avvenendo nella provincia e nel paese, di accoglieralte la proposta del Segretario Regionale, ritengo necessario attenerci strettamente alle procedure statutarie.

Intendo, d'intesa con il Segretario e la Segreteria Regionale, convocare l'Assemblea Provinciale così come precedentemente dichiarato, per garantire il massimo dell'informazione, della partecipazione, del confronto libero e aperto, in modo da consentire a tutti coloro i quali non hanno avuto possibilità di esprimere la propria opinione, svincolando la discussione dalla gabbie correntizie che hanno prodotto un danno e un arretramento dell'affidabilità del Partito Democratico."

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito