il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Senato, Scalia firma DdL anticorruzione e falso in Bilancio: "Ci sono le premesse per approvarlo"

Senato, Scalia firma DdL anticorruzione e falso in Bilancio: "Ci sono le premesse per approvarlo"

altROMA - “Per far ripartire il Paese è necessario approvare quanto prima una legge anticorruzione. Per questo oggi come primo atto da Senatore (durante la seduta odierna (ndr) ho firmato il disegno di legge sulla corruzione e il falso in bilancio, di cui è primo firmatario Piero Grasso”.

A dichiararlo il neo senatore della repubblica Francesco Scalia, che aggiunge: “Il pacchetto di norme presentato dal Partito Democratico interviene su concussione, corruzione, traffico di influenze illecite, autoriciclaggio e falso in bilancio, pene alternative alla detenzione, misure per la definizione del processo penale. Una serie di disposizioni cruciali non solo per l’integrità morale ed etica del nostro Paese ma soprattutto necessarie per rilanciarne la crescita”.

“Secondo i dati CPI 2012 diffusi dall'associazione Trasparency International, l’Italia  è al 72esimo posto della legalità. Siamo ancor uno dei paesi in fondo alla classifica e questa mancanza di eticità ed integrità incide negativamente sulla nostra economia minando la credibilità dell’intero sistema Paese.

La Corte dei Conti ha stimato che ‘ogni punto in meno nel CPI pesa in maniera grave sugli investimenti esteri, che fuggono anche a causa dell’indeterminatezza e opacità delle regole’”.

“Ora – conclude Scalia – ci sono i numeri, a differenza della passata legislatura, per approvare una vera e seria legge contro la corruzione. È questa la vera piaga del nostro Paese ed è da qui che dobbiamo iniziare anche per far ripartire l’economia italiana”.

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Marzo 2013 17:19

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito