il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Paliano, Consiglio approva vendita di Arkesia ad Acea. Alfieri: "Se ne occupi la Corte dei Conti"

Paliano, Consiglio approva vendita di Arkesia ad Acea. Alfieri: "Se ne occupi la Corte dei Conti"

altPALIANO  - Si è svolto ieri il consiglio comunale che ha deliberato, a maggioranza, la vendita del ramo di azienda Arkesia alla società Acea, per la commercializzazione di gas metano ed energia elettrica.

"L'unico a votare contro" come stigmatizza in un comunicato scritto di suo pugno, il Consigliere Comunale del Partito Democratico Domenico Alfieri, che nella nota spiega le sue ragioni: "Premettendo che condivido l'impostazione dell'amministrazione che riitiene improbabile per Arkesia continuare ad operare in un mercato cosi difficile e pieno di competitor forti e determinati; 

condividendo l'idea secondo la quale con la vendita dell'Azienda ad Acea si da sicurezza e solidità per il futuro ai suoi dipendenti, ritengo piena di lati oscuri e non sufficientemente completa la questione esposta da questa amministrazione in consiglio rispetto a questa vicenda".alt

"Intanto la maggioranza (guidata dal sindaco Maurizio Sturvi ndr - in foto a dx) non ha precisato la cifra a cui si andrà a vendere l'azienda, per cui cosa e come avrei dovuto votare? a scatola chiusa? Dopodichè nella relazione agli atti a firma del Presidente Arkesia Vincenzo Romagnoli si passa da una stima dell'azienda vicina ad 1 milione di euro effettuata in data 29/07/2010 ad appenna 550.000 mila euro del 22/10/2012 con motivazioni palesemente irrisorie e che non stanno né in cielo né in terra.

Non c'è perdita di fatturato rispetto al 2007 - prosegue Alfieri - né perdita di clienti che rimangono gli stessi degli anni passati. Dopo l'ufficialità della vendita e della cifra, valuterò i presupposti di informare e coinvolgere la Corte dei Conti che già in passato si è interessata all'operato di questa amministrazione".

In ultimo non condivido la totale cessione delle quote dell'azienda.. ritenevo necessario mantenere anche una piccola quota di capitale pubblico che ci avrebbe sicuramente permesso di avere una funzione di controllo sull'operato dell'Acea nel nostro territorio dal momento in cui stiamalto parlando di servizi ai nostri concittadini.."

"Sulla polemica in consiglio innescata dal Consigliere Rastelli e proseguita dal Primo cittadino che ritenevano l'Arkesia in difficoltà a seguito dell'assunzione di un dirigente nel passato che costava troppo, e non ha prodotto nulla, dico che è una considerazione scadente ed una polemica sterile.

Il Sindaco a seguito del licenziamento del dirigente ci spieghi come mai l'azienda ha erogato una cifra sostanziosa allo stesso, affinchè non inoltrasse causa di lavoro, se riteneva che le motivazioni addotte per il licenziamento fossero davvero valide. E pensi - conclude critico Alfieri (foto a sx) - alle assunzioni che ha effettuato l'azienda sotto il suo mandato... il bue che dice cornuto all'asino."

 


 

 

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito