il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Fiuggi, gara mensa scolastica, Terrinoni replica a Garofani: "Lavoriamo per razionalizzare i costi"

Fiuggi, gara mensa scolastica, Terrinoni replica a Garofani: "Lavoriamo per razionalizzare i costi"

altFIUGGI -  "Razionalizzare i costi dei servizi". E' quanto illustra nella risposta all'interrogazione del consigliere comunale di "Fiuggi Futura" Francesco Garofani, l'assessore alla Pubblica Istruzione Alessandro Terrinoni, riguardo al costo del servizio di mensa scolastica.

 “Questa amministrazione lavora per razionalizzare i costi dei servizi a domanda individuale - esordisce nella nota Terrinoni -  e, tra gli altri servizi, ha affrontato la riorganizzazione della refezione scolastica. Dall’inizio dell’anno è stata effettuata un’approfondita ricerca di mercato per valutare se ci fosse la possibilità di avere un servizio di refezione con costi più bassi degli attuali, pur conservando la qualità degli alimenti e del servizio.

Dopo aver informato l’attuale gestore, il cui contratto scadeva a Giugno 2012, sulla possibile proroga dello stesso con modifica migliorativa per il Comune dei termini economici e gestionali, secondo quanto poi messo a gara, ed una volta ricevuta risposta negativa, si è proceduto ad indire una nuova gara per la refezione scolastica.

Tutto ciò, oltre che essere ampiamente consultabile dai documenti ufficiali - scrive ancora l'assessore Terrinoni - è stato esposto nel dettaglio ai Consiglieri Comunali, nella Commissione Servizi Sociali e Pubblica Istruzione tenutasi in data 28 Agosto 2009 alle ore 9.

altÈ da notare che, alla luce di quanto a disposizione dei Consiglieri Comunali già dal mese di Settembre, le informazioni recentemente pubblicate in un comunicato della Fiuggi Futura risultano premature, parziali e probabilmente finalizzate ad un utilizzo strumentale e meramente propagandistico. Infatti già a Settembre è stato chiarito che, tra i vantaggi della gara in corso di espletamento, c’era, oltre alla riduzione dei costi, il mantenimento della forza lavoro attuale e la regolarizzazione del personale in termini di ore lavorative, eliminando le precarietà. Ancora, miglioramento tecnico delle cucine e dei refettori e vantaggi per le famiglie che, con il nuovo sistema, pagheranno i pasti solo dopo averne usufruito e non in anticipo come attualmente previsto.

In relazione al costo del pasto a carico delle famiglie - prosegue la nota - esso resta al momento assolutamente invariato. Considerato che la nuova società aggiudicataria sarà probabilmente in grado di operare dal prossimo anno, avviando il servizio negli ultimi giorni di quello in corso, nonostante il lavoro svolto con attenzione, si ribadisce che non è stato ancora realizzato alcun risparmio e solo una volta ottenuto tale risultato, come già concordato nella Commissione Consiliare competente, si discuterà di come utilizzarlo.

Ricordo alla Fiuggi Futura che, date le ristrettezze di bilancio dovute ai tagli del Governo ed ai debiti accumulati dalle precedenti Amministrazioni Comunali, i risparmi vanno gestiti con attenzione e responsabilità, garantendo prioritariamente il mantenimento e miglioramento del servizio fornito alle famiglie. Eventuali proposte, presentate con atteggiamento serio e costruttivo nelle sedi proprie, su come conservare i servizi in essere - chiosa Terrinoni - non utilizzando i risparmi che l’Amministrazione ottiene lavorando costantemente, sono assolutamente gradite ora ed in futuro".

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito