il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Ferentino, circolo IdV, monito profetico a Di Pietro alla vigilia dell'inchiesta Maruccio: "Trasparenza sui fondi regionali".

Ferentino, circolo IdV, monito profetico a Di Pietro alla vigilia dell'inchiesta Maruccio: "Trasparenza sui fondi regionali".

FERENTINO - Il circolo IdV chiede chiarezza e trasparenza nel rendiconto della "gestione dei fondi assegnati al gruppo regionale". La richiesta al termine di un direttivo-fiume terminato, ieri sera, con una lettera aperta al presidente del partito Antonio Di Pietro.

Una lettera che sa di "profezia" per i militanti del circolo ferentinate. Stamattina infatti la triste scoperta dalla stampa: l'ex capogruppo al consiglio regionale Vincenzo Maruccio indagato dai magistrati per peculato.

La stessa accusa di Fiorito. La stessa ombra gettata sulla gestione dei fondi del gruppo. Maruccio si difende ma i circoli avevano già lanciato l'allarme, proprio da Ferentino. Un allarme che giungerà amaro monito per la presidenza del partito.

Un partito che fa "del simbolo di mani pulite" il suo presidente, della "trasparenza e della moralità" le sue bandiere, che -avevano scritto i militanti IdV della città gigliata- deve rendere nota la gestione dei fondi del gruppo regionale e, eventualmente, non ricandidare chi fosse invischiato nella mala gestione dei fondi. Un appello accalorato quanto adesso di profonda attualità.

Mentre la città si prepara alle elezioni comunali e l'IdV verosimilmente a correre da sola, avendo già annunicato, in nome della moralità e della trasparenza amministrativa, la candidatura di un giovanissimo alla poltrona di sindaco: Marco Infussi.

Insomma, Di Pietro non potrà più rimandare, proprio nelle ore in cui l'IdV a livello  regionale, chiude un accordo con il candidato del Partito Democratico alla Regione Lazio, Nicola Zingaretti. L'IdV è chiamata dai suoi militanti, e ora anche dalla cronaca, a rendere conto di ciò che è accaduto. E ancora una volta dai circoli, dal basso, da Ferentino, qualcuno lo aveva capito prima di altri.

"Sono certo che troveremo un “Fiorito” in ogni partito che abbia conquistato qualche poltrona". Scrive proprio Infussi sul suo sito. "La cosa peggiore - prosegue - è che questi soldi, nella Giunta Polverini, arrivavano in piena legalità. Perchè mentre il Paese è alla fame, questa gentaccia si è votata un aumento tagliando da sanità, istruzione, trasporti".

 

 

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito