il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Consiglio regionale, l'Ufficio di presidenza decide giro di vite su fondi ai Gruppi, consulenze e auto blu

Consiglio regionale, l'Ufficio di presidenza decide giro di vite su fondi ai Gruppi, consulenze e auto blu

ROMA -L’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mario Abbruzzese, si è riunito questa mattina per procedere all’attuazione di un primo step di tagli che devono essere formalizzati in questa sede.

In una nota Abbruzzese chiarirsce: "Nello specifico, sono stati approvati i seguenti tagli: 1) dimezzamento delle somme destinate al rapporto eletto/elettore, previsto dalla legge regionale n.14/1998: si passa da euro 4.190 ad euro 2.095 per ogni consigliere; 2) azzeramento dei contributi destinati alle attività dei Gruppi consiliari;

3) sospensione dei contributi ai Gruppi consiliari utilizzati per il funzionamento degli stessi, fino a quando non verrà introdotto un sistema di trasparenza, certificazione e controllo delle somme destinate; 4) azzeramento di ogni investimento in conto capitale per le strutture del Consiglio regionale come ad esempio la costruzione di nuove palazzine);

5) revoca definitiva dell’assegnazione delle auto blu a tutti i presidenti delle Commissioni e ai componenti dell’Ufficio di Presidenza; 6) azzeramento delle consulenze di tutti i componenti dell’Ufficio di Presidenza (presidente – vice presidenti – consiglieri segretari); 7) è stato conferito incarico al Segretario Generale di predisporre tutti gli atti necessari per consentire la pubblicità immediata delle Deliberazioni assunte sia dall’Ufficio di Presidenza che dal presidente del Consiglio regionale;

8) parimenti il Segretario Generale dovrà inoltre procedere all’armonizzazione tra il bilancio del Consiglio e quello della Regione Lazio.

“Domani si riunirà la Conferenza dei Capigruppo per calendarizzare il lavoro d’Aula. Successivamente - conclude la nota di Abbruzzese - si riunirà anche la Giunta per il Regolamento che, nella fattispecie, si dovrà occupare del taglio delle Commissioni permanenti. Sulle Commissioni Speciali si dovrà invece esprimere l’Aula con una legge che ne preveda la completa soppressione".

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito