il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Terremoto PdL nel Lazio, Fiorito indagato lancia accuse ai colleghi e mostra le carte

Terremoto PdL nel Lazio, Fiorito indagato lancia accuse ai colleghi e mostra le carte

ROMA - Non solo Franco Fiorito. L'indagine della Procura della Repubblica di Roma, che accusa l'ex capogruppo PdL alla Regione Lazio di peculato, fa tremare in realtà tutto il partito e gli altri consiglieri regionali.

L'ex sindaco di Anagni infatti, su cui pesa un'accusa gravissima, di aver dirottato soldi del PdL sui suoi conti all'estero ed Anagni, lancia frecciate e accuse. Sotto scacco i suoi colleghi di partito, compreso l'attuale capogruppo Battistoni.

Fiorito infatti, ricevute alla mano, promette di rivelare che fine facevano molti soldi del gruppo consiliare utilizzati sulla carta per la promozione del partito e per i rapporti con gli elettori ma di fatto poi, come rivela Repubblica, finivano in cene, feste, acquisti dubbi e altre "simpatiche" inziative. Insomma, "muoia Sansone con tutti i Filistei".

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito