il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Rifiuti, Scalia sulla differenziata in Ciociaria: "Risorse usate solo quando c'era il centrosinistra"

Rifiuti, Scalia sulla differenziata in Ciociaria: "Risorse usate solo quando c'era il centrosinistra"

FROSINONE - “Le risorse messe a disposizione dalla Giunta Polverini (11 milioni di euro ndr) per la nostra provincia fanno parte di un programma che parte dal 2005.

Il problema è che sono state usate solo quando al governo della Provincia c’era il centrosinistra, da quando c’è Iannarilli tutto è fermo, e parte delle risorse destinate ai Comuni sono completamente sparite. Per questo oggi il centrodestra ha ben poco da esultare”. 


A dichiararlo il consigliere regionale del PD, Francesco Scalia, che sui fondi approvati dalla Giunta Polverini per la raccolta differenziata, commenta l’atteggiamento dell’Amministrazione Iannarilli, rea, secondo l’ex Presidente della Provincia, di aver perso tempo e di non essersi adoperata nei tempi giusti.
"Durante la mia amministrazione - continua Scalia -  la Provincia di Frosinone è riuscita a chiudere il ciclo dei rifiuti, unica in tutta la regione, e a rendere l’impianto SAF di Colfelice autosufficiente per quanto riguarda il trattamento dei rifiuti e l’avviamento al riciclo delle materie prime. Inoltre, erano stati finanziati tantissimi comuni per lo start up della raccolta differenziata, ma col cambio di amministrazione, molti fondi sono rimasti inutilizzati.

Alcuni dei comuni più estesi della Provincia, come Cassino, Pontecorvo ed Esperia, attendono ancora i finanziamenti assegnati dall’Amministrazione Provinciale, ma da Piazza Gramsci non si hanno risposte. Nessuna notizia nemmeno per quanto riguarda l’ultimo bando emanato dalla Provincia.
Corriamo il serio rischio – conclude Scalia - che vengano revocati altri finanziamenti, proprio mentre Iannarilli sui giornali considera preziose le risorse del 2012 e non fa nulla per tenersi quelle già accreditate”.

Scheda finanziamenti per la raccolta differenziata 2005-2011

Il finanziamento per la raccolta differenziata della Regione Lazio per la Provincia di è stato di :

-  1.028.931 euro, per l'anno 2005.

- 1.327.979,38 per il 2006, di cui  250.000 per la realizzazione delle isole ecologiche nei vari comuni della provincia ed il resto per i  finanziamenti ai comuni.

- 1.134.386,00 per il 2007. Le somme prevedevano il finanziamento dei progetti dei comuni.

- 1.033.746,00 euro per il 2008. Di questi 606.355 euro, destinati alla raccolta differenziata e 427.392 euro per compostaggio domestico. Sia per la differenziata che per il compostaggio, si predispose un programma di finanziamenti ai comuni dopo l'esame dei progetti.

- 10.764.000 euro per il triennio 2009 - 2011. Con delibera di giunta, del 30/04/2009 sono stati finanziati in conto corrente per il triennio 2009-2011,  2.565.921,66 euro, per ogni annualità.  Il totale dei finanziamenti dal 2009 al 2011 è stato quindi di circa 10.764.000. Nel 2009, è stato approvato il piano ed inviato alla Regione Lazio, che lo ha approvato. Dopo di che la Provincia non ha fatto più niente, e in sostanza il bando pubblicato a gennaio 2011 non ha avuto più nessuno sviluppo. La Regione, che ha trasferito le risorse in diverse tranche, visto che nessun finanziamento è stato erogato ai comuni, minaccia la restituzione dei finanziamenti.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito