il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> ATO5, sbloccati per i Comuni, importi ratei del Canone di concessione degli anni 2008-09

ATO5, sbloccati per i Comuni, importi ratei del Canone di concessione degli anni 2008-09

FROSINONE - Il Presidente di Ato5, Antonello Iannarilli, ha firmato giovedì scorso la determina con la quale saranno erogati a favore dei Comuni dell’Ambito Territoriale numero 5 e che ne hanno diritto, gli importi delle rate dei mutui relativi al secondo semestre 2008, e il 70% degli importi delle rate dei mutui relativi al primo semestre 2009 del Canone di concessione per i beni affidati al gestore idrico. Lo rende noto in una comunicazione stampa la Presidenza dell Provincia.

“Infatti, l’articolo 13 della Convenzione sottoscritta con Acea Ato5 Srl - spiega il Presidente Iannarilli - con oggetto “Canone di concessione per i beni affidati al Gestore”, stabilisce le modalità che il gestore idrico avrebbe dovuto osservare per la corresponsione ad A.A.T.O. del canone, nell’importo individuato nel Piano d’Ambito definitivo (€ 5.800.000,00 circa per ciascuna annualità).

Il pagamento doveva avere scadenza annuale e doveva essere destinato, tra l’altro, al pagamento delle rate dei mutui in essere all’atto della stipula della Convenzione di gestione, contratti dai Comuni per la realizzazione di opere relative al S.I.I. Come è noto, il Gestore non ha pagato questi ratei, dando luogo a un contenzioso per mancata erogazione, ad oggi, di oltre 35 milioni di euro che l’Acea deve dare all’Ato.

Per questo motivo, nel corso dell’anno 2011 è stata attivata la procedura di escussione del deposito cauzionale, oggetto anch’essa di una azione giurisdizionale di contrasto, proposta dall’Acea Ato5 Srl e, avendo il Giudice riconosciuto le ragioni di Ato, il garante ha provveduto a versare la somma dovuta di 2.800.000,00 euro.

Una somma non sufficiente a coprire tutti i ratei fino ad ora spettanti ai Comuni - prosegue il Presidente. Per questo, per garantire ad Ato una maggiore disponibilità finanziaria è stata avviata la procedura per una nuova escussione della cauzione nei confronti di Acea Ato5 Spa, che però non ha ancora ricostituito la cauzione in questione ed è stata diffidata al rispetto degli obblighi contrattuali.

Pertanto, nei limiti della attuale disponibilità (saldo contabile alla data del 13 luglio scorso), abbiamo proceduto a versare ai Comuni, con la determina approvata la scorsa settimana, i ratei del secondo semestre del 2008 e il 70% di quelli del primo semestre del 2009.

E’ evidente - conclude Iannarilli - come la situazione di inadempienza contrattuale da parte del Gestore idrico, sia oltremodo penalizzante nei confronti dei Comuni della nostra provincia, la maggior parte dei quali versano in condizioni al limite del dissesto finanziario”.


Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito