il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Trasporti, Montino: "Regione non paga Cotral e Trenitalia, ecco perché è caos"

Trasporti, Montino: "Regione non paga Cotral e Trenitalia, ecco perché è caos"

ROMA - “La tradotta Roma-Viterbo si è fermata ieri, a Cesano. Il 4 febbraio scorso i pendolari, gli studenti, i lavoratori percorsero centinaia di metri sotto la neve, tra le traversine imbiancate, in mezzo ai binari. Trenitalia offre un servizio inaccettabile, la Regione non paga".

Esordisce così la nota del Gruppo consiliare alla Regione Lazio del Partito Democratico, a firma di Esterino Montino, che mette il dito nella piaga dei disagi per gli utenti nei trasporti del Lazio.

"Così, a 5 mesi esatti, stessa linea, stesso inferno. Stavolta nell’afa di Caronte -prosegue Montino - i passeggeri hanno percorso 3 chilometri sotto il sole. Non ci sono più aggettivi per qualificare il trasporto pubblico su ferro.

 

Le testimonianze di chi, ieri, a piedi ha raggiunto la stazione de ‘La Storta’ senza un briciolo di informazione con grave rischio per la propria incolumità sono sufficienti a descrivere una situazione ormai intollerabile. Non si può rimanere prigionieri di un convoglio fermo con le lamiere arroventate, senz’acqua, senza aiuti, assistenza.

Stamattina, per un guasto elettrico, si è fermato il treno che da Roma va a Cecchina. Quotidianamente i disagi flagellano i cittadini. Non è possibile continuare a far finta di niente.

Cosa ha intenzione di fare la Regione Lazio con Trenitalia? Incalzano i Democratici. "Perché non pretende il minimo rispetto del contratto di servizio? Perché non ricorre a sanzioni esigendo il pagamento delle penali?

In Toscana si grida giustamente allo scandalo perché nel 15% dei treni non funziona l’aria condizionata. Qui si viaggia serenamente su forni e l’allegra brigata capeggiata da Lollobrigida neanche si preoccupa di accertare i ritardi e le innumerevoli cancellazioni in tutto il Lazio che ormai infestano le nostre tratte ferroviarie. Dopo due anni di Governo del centrodestra e dell’ineffabile assessore Lollobrigida, il sistema del trasporto pubblico nel Lazio è allo sfascio, sull’orlo del baratro perché la Regione non paga Trenitalia e nemmeno il Cotral”.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Luglio 2012 15:07

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito