il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Regione, Consiglio approva legge per affetti da Alzheimer e demenza. Abbruzzese: "Un aiuto a pazienti e famiglie"

Regione, Consiglio approva legge per affetti da Alzheimer e demenza. Abbruzzese: "Un aiuto a pazienti e famiglie"

ROMA - “La legge approvata oggi dall’aula va ad agire su un ambito particolarmente sentito dalla popolazione visto che da recenti stime sappiamo che solo nel Lazio coinvolge ben 50mila persone, con un incremento annuo di circa 8mila casi.

Attraverso il  Piano regionale in favore di soggetti affetti dalla malattia Alzheimer-Perusini e altre forme di demenza, dunque, si andrà a garantire la presa in carico globale e continuativa del paziente e della sua famiglia attraverso una rete di servizi sociali e sanitari integrati”. Lo ha detto Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, a conclusione dei lavori d’Aula.

 

“Ho apprezzato la serietà e il clima collaborativo che tutti i gruppi politici hanno voluto dimostrare nei confronti di un argomento così sensibile - ha continuato Abbruzzese - e che ha delle ricadute particolarmente pesanti su tante famiglie, così come preventivamente indicato anche dal Consiglio dell’Unione Europea.

Già il governo regionale nei mesi scorsi, attraverso le iniziative attivate dal commissario della sanità e presidente della Giunta, Renata Polverini, ha voluto spendersi fattivamente con alcune iniziative nei confronti dei malati di Alzheimer. Oggi, grazie alle sinergie attivate tra l’assessore alle Politiche Sociali e Famiglia, Aldo Forte e il presidente della Commissione Sanità, Alessandra Mandarelli che ha coordinato tutta la fase preliminare di esame della proposta prima dell’approdo in Aula, raccogliendo anche alcuni emendamenti dell’opposizione e coinvolgendo le associazioni, siamo riusciti a raggiungere questo importante risultato.

La capillarità con la quale potranno essere forniti servizi di assistenza dedicati su tutto il territorio regionale, rende questo impianto normativo decisamente meritorio. Così come il sostegno di cui potranno beneficiare le associazioni di volontariato che sono da sempre in prima linea attraverso progetti e iniziative volte ad aiutare chi vive la malattia ogni giorno.

Di pari passo - ha concluso il presidente del Consiglio regionale - sono convinto che l’istituzione di una Commissione regionale Alzheimer che servirà a coordinare e monitorare i servizi territoriali offerti sarà un organo di garanzia perché tutto ciò che prevede la legge venga prontamente attuato”.

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Aprile 2012 13:43

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito