il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Regione, finalmente abolita Commissione speciale Olimpiadi

Regione, finalmente abolita Commissione speciale Olimpiadi

ROMA - Ce l'hanno fatta. La Commissione speciale giochi olimpici e grandi eventi è stata abolita. L'inutile organismo, tenuto in vita anche dopo che il Governo si era pronunciato per il non sostegno a Roma per le olmpiadi prossime, è stato chiuso.

Molte le polemiche di questi mesi tra chi ha tentato di tenere parta la commissione per ritagliarsi, presumibilmente, qualche angolo di potere e intrallazzo e chi temeva, appunto, che questa istituzione fosse ormai sede di prebende e posizioni da accaparrare.

Oggi la notizia: “Dopo aver acquisito il parere positivo disposto dalla commissione Affari Istituzionale e Statutari, l’Aula ha oggi approvato la proposta di legge che avevo presentato nei giorni scorsi per l’abolizione della Commissione speciale giochi olimpici e grandi eventi.

Era un passaggio obbligato quello di stabilire con legge questa abolizione. A questo punto mi auguro si possa mettere un punto a tutte le polemiche scaturite all’indomani della decisione del governo nazionale di non sostenere la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2020”. Lo ha riferito con una nota il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, a conclusione della votazione della legge.

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito