il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Danni emergenza neve, riunita Commissione regionale. Codici: "Azione collettiva verso Enel"

Danni emergenza neve, riunita Commissione regionale. Codici: "Azione collettiva verso Enel"

ROMA - Si è appena conclusa l’audizione presso la X Commissione, "Piccola e media impresa, commercio e artigianato" del Consiglio Regionale del Lazio che ha discusso dei disagi provocati dal maltempo nel febbraio scorso.

Alla seduta odierna insieme alla Commissione "Sviluppo economico, ricerca, innovazione, turismo", si è discusso dei disagi provocati dal maltempo nel febbraio scorso. Erano invitati i rappresentanti delle società fornitrici dei servizi primari e delle associazioni dei consumatori

 

L'associazione Codici -Centro per i Diritti del Cittadino -ha presentato le "anomalie contestate dai cittadini e dalle associazioni dei consumatori nei confronti della società Enel: ovvero la lentezza nel raggiungimento delle aree oggetto di interruzione di fornitura e assenza di coordinamento tra tecnici Enel e altri soggetti istituzionali; la non efficace collocazione dei gruppi elettrogeni in base alle effettive necessità; la mancata fornitura di energia a servizi pubblici essenziali e a gruppi di abitazioni isolate; la mancata risposta a segnalazioni di utenti in stato di distacco elettrico per cause imputabili a rottura di cavi elettrici; la comunicazione all'utenza decisamente carente, che non ha garantito la possibilità ai cittadini e agli interlocutori istituzionali di poter comunicare e rispondere adeguatamente alle necessità".

A margine della seduta odierna il Segretario nazionale del Codici, Ivano Giacomelli ha scritto in una nota: "Riteniamo che gravi  siano le responsabilità  da attribuire  al distributore di energia che, fin da subito, non ha diramato alcuna comunicazione ufficiale che facesse comprendere quali fossero i danni e le misure da adottare, per ripristinare  la situazione o quanto meno renderla tollerabile.

Ricordiamo che l’associazione dei consumatori Codici ha abbandonato il tavolo di trattativa tra ENEL e le associazioni dei consumatori in quanto la  società ha escluso qualsiasi responsabilità in relazione ai disagi conseguenti allo stato di emergenza connesso agli eventi meteo e  ha offerto agli utenti rimasti senza luce una elemosina a fronte del risarcimento del danno che i consumatori potrebbero vantare a causa dei disagi gravi subiti”.

 

Concludendo, l'Associazione Codici  "chiede al Presidente (Francesco Saponaro ndr) della Commissione X del Consiglio regionale di acquisire tutti i piani di manutenzione della rete della società di Enel Distribuzione e la verifica del rispetto degli stessi, nonché di acquisire i piani di emergenza e di verificarne la congruità con gli eventi descritti

Inoltre, gli utenti che hanno subito un danno a causa dell’assenza di energia elettrica possono contattare l’associazione Codici  che annuncia una azione collettiva per un risarcimento che va dai 5 ai 10 mila euro cadauno".

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito