il giornalino di Acuto - Frosinone

Home ::> Politica ::> Filettino, polemiche su ordinanza neve. Testa: «Sindaco lucra sull’emergenza»

Filettino, polemiche su ordinanza neve. Testa: «Sindaco lucra sull’emergenza»

FILETTINO - Ha sollevato una forte polemica da parte dell’opposizione del Comune di Filettino, l’ordinanza emessa dal Sindaco Luca Sellari in merito alla pulizia delle strade private per lo sgombro dalla neve. Nell’ordinanza è stabilito che i privati che vogliano richiedere la pulizia delle proprie strade debbano contattare il Comune che investirà la protezione civile, alla quale per l’intervento verrà pagata la somma di euro 50,00 destinata poi al Comune. «Io credo che con questa pazzesca disposizione siamo arrivati all’estremo - commenta il consigliere comunale di minoranza Luana Testa - il Comune sta letteralmente lucrando sull’emergenza neve. Ora è logico che gli interventi primariamente debbano riversarsi sulla viabilità principale del paese, per permettere l’accesso a Filettino, poi si dispone l’intervento nelle strade interne del paese e centro storico, fin qui nulla da ribadire. Arrivare a disporre che la Protezione Civile che svolge un’attività di volontariato ed emergenza, debba con un’ordinanza, che è un atto che crea obblighi in sostanza impone ordini,  intervenire su richiesta a pulire le strade private previo pagamento, si può definire solo con una parola lucro. Allora mi viene da pensare alla maggioranza della popolazione filettinese fatta di anziani, e malati che già di per se vivono una situazione drammatica per la loro impotenza, per giunta aggravata dalla situazione economica che vive il paese, grazie anche al disinteressamento finora dimostrato dal Sindaco Sellari impegnato fino ad oggi a giocare a fare il Principe, per di più si chiede ai cittadini di versare ad ogni intervento euro 50,00. Logico chiedersi allora se la neve imperverserà per un mese come accaduto nel 2007? Saranno i Filettinesi ad incrementare le casse del Comune, o meglio dovremo considerare che questa è una tassa per le casse del Principato? Sellari dimentica che il Primo Cittadino è responsabile della sua comunità, qualora un anziano impossibilitato al pagamento e a pulire il proprio accesso privato, restasse isolato nella sua abitazione e dovesse disgraziatamente sentirsi male o altro incidente, come possono i soccorsi intervenire repentinamente bloccati dalla neve non spalata? In situazioni di emergenza caro Sindaco o Principe tanto non fa differenza - conclude Testa - un cittadino va tutelato e non abbandonato se non paga euro 50,00».

Per poter inserire i commenti è necessario loggarsi.
Se non sei un utente registrato, puoi registrarti ora.

Articoli più letti questo mese

Articoli più letti questa settimana

AVVERTENZA: questo sito consente l’invio di cookie di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi e a fini statistici. Proseguendo la navigazione l’utente presterà il consenso all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso,all'installazione di tutti o di alcuni cookies, si veda l'informativa sui coockies (cliccare qui).

Accetto i cookie da questo sito